Pec, tutti la vogliono. E il sito va in tilt

E-GOV

Nella prima giornata di avvio del servizio boom di accessi al portale www.postacertificata.gov.it che ha registrato 150mila contatti. 15mila i cittadini che hanno effettuato la registrazione. Poste e Telecom: "La situazione sta tornando alla normalità"

di Federica Meta
Tutti la vogliono e il sito va in tilt. Ieri, primo giorno di attivazione del servizio Pec, il sito www.postacertificata.gov.it ha registrato circa 150mila contatti. L’alto numero di visitatori ha causato una sorta di “ingorgo digitale” a singhiozzo: il portale ha alternato momenti di operatività all’avviso "È stato raggiunto il numero massimo di connessioni. Riprovare più tardi. Grazie”.

Ma in quanti sono riusciti a completare la registrazione sul sito? Una nota congiunta di Poste Italiane e Telecom Italia fa sapere che “sono 15mila i cittadini che, al termine della prima giornata di avvio del servizio Posta certificata, hanno completato la fase di registrazione”. Il comunicato fa riferimento anche ai disguidi di ieri: “L'elevato numero di accessi contemporanei al sito – si legge - ha determinato qualche rallentamento delle fasi di registrazione, che stanno già tornando alla normalità”.
Anche stamattina, però, collegandosi al portale e provando a fare la richiesta si trova lo stesso messaggio che appariva ieri: "È stato raggiunto il numero massimo di connessioni. Riprovare più tardi. Grazie".

27 Aprile 2010