Riapre la Cpit. Regioni in prima linea per l'E-gov 2012

E-GOV 2012

di Sabrina Pezzullo
Ripartono i lavori della Commissione permanente sull'innovazione tecnologica nelle Regioni e negli Enti locali. Lo ha stabilito la Conferenza Unificata,che, nella seduta dell'8 aprile, ha approvato il“Protocollo d’intesa per l’innovazione organizzativa e tecnologica per la realizzazione di servizi ai cittadini e alle imprese”,sottoscritto dal Ministro Renato Brunetta.

La Commissione permanente sull’innovazione tecnologica nelle Regioni e negli Enti locali (CPIT),sara' presieduta dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione e riconferma l'originaria composizione, ai sensi del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri dell'8 maggio 2008. Potrà articolarsi in gruppi tecnici con l'obiettivo di effettuare i necessari approfondimenti congiunti per monitorare il Piano e-Government 2012.

Con il protocollo viene evidenziato il ruolo delle Regioni nell'attuazione del Piano di e-Government 2012, in relazione, non solo agli "obiettivi territoriali" ma anche a settori quali: scuola, salute, imprese, ambiente, infrastrutture abilitanti, giustizia, turismo, beni culturali, giovani, mobilità e dematerializzazione.

Con la firma di questo protocollo, Governo e Regioni si impegnano inoltre a partecipare fattivamente per la promozione e la diffusione dei progetti volti a migliorare il rapporto tra cittadini e Pubblica
Amministrazione,quali: Reti amiche, Linea Amica, Emoticon(che permette ai cittadini di esprimere giudizi sul grado di customer satisfaction).

09 Aprile 2009