Palermo città connessa, pronto lo "Smart city living lab"

LA PARTNERSHIP

Formazione, tecnologie per le città intelligenti e supporto alle startup i tre assi portanti del progetto firmato Cisco e Comune. Agostino Santoni: "Crediamo nelle potenzialità del Sud e dell'Italia"

di A.S.

Lo "Smart City Living Lab", creato sul percorso arabo normanno, nel cuore di Palermo, è pronto a partire e a offrire nuove opportunità ai cittadini e alle imprese del territorio. E' quanto emerge dall'incontro che si è svolto oggi tra il sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca OrlandoRebecca Jacoby, direttore operativo a livello mondiale di Cisco, e l’Ad di Cisco Italia Agostino Santoni, per fare il punto di quanto già realizzato nei primi mesi di attività sulla base del protocollo d'intesa siglato da Cisco e dal Comune di Palermo il 21 ottobre 2016. Tre gli assi portanti dell'accordo: formazione, tecnologie smart city e supporto per lo sviluppo territoriale e le start up. 

“Siamo veramente soddisfatti di quanto abbiamo realizzato in questi mesi e del rapporto di collaborazione efficace che si è instaurato con il comune di Palermo e con tutti coloro che sono stati coinvolti nelle diverse iniziative - afferma Agostino Santoni, amministratore delegato di Cisco Italia -. Il nostro direttore operativo Rebecca Jacoby è la principale sostenitrice del piano di investimenti Digitaliani che ha reso possibile l’accordo con il comune di Palermo: portarla qui è un modo per farle vedere in prima persona ciò di cui legge quando le riportiamo gli avanzamenti dei nostri progetti. E’ una conferma di quanto Cisco crede nelle potenzialità del Sud e di tutta l’Italia”.

All'interno dello Smart City Living Lab di Palermo è ora presente una infrastruttura tecnologica digitale, protetta dalle più moderne soluzioni per la cybersecurity, pervasa da connettività a larga banda, wired e wireless, e corredata da una potente piattaforma tecnologica in cloud, completamente orchestrata e virtualizzata.  Nasce quindi un “laboratorio a cielo aperto” per l’innovazione, concepito ispirandosi a esperienze internazionali di successo, a disposizione di imprese, start up e cittadini. Tra le attività di stimolo congiunte già realizzate c'è AppTripper, una app innovativa per il turismo, ideata dalla omonima startup e sviluppata con il sostegno di Cisco, che consente di creare dei percorsi turistici “emozionali”.

Accanto all’impegno per lo sviluppo del Living Lab, creato dalla società del Comune di Palermo Sisipi, da Cisco e da Italtel, in collaborazione con l’Università di Palermo, ci sono anche una serie di altre iniziative rivolte alla formazione e al sostegno delle idee innovative. Sulle competenze digitali in questi primi sei mesi si è rafforzata la presenza del Programma Cisco Networking Academy nelle scuole, e si è lavorato sia con le scuole superiori che con le scuole medie, con il risultato che gli studenti iscritti ai corsi Networking Academy sono decuplicati nell’area di Palermo ed in tutta la Sicilia, per toccare un totla di 8.500 studenti.

Quanto all'innovazione, Cisco ha partecipato all’edizione 2016/2017 del Festival dell’Ingegno, organizzata dal Comune di Palermo, alla ricerca di progetti da stimolare proprio grazie al “Living Lab” per la smart city creato in città.   Cisco ha selezionato la proposta presentata da tre studenti dell’Istituto Tecnico Settore Tecnologico “Vittorio Emanuele III” di Palermo. L’azienda affiancherà i ragazzi in varie iniziative, tra cui quella principale sarà quella di invitarli alla prossima edizione del Cisco Live EMEA, il più importante evento che la Cisco organizza sul suolo europeo, prevista nel Gennaio 2018 a Barcellona. In tale occasione i ragazzi potranno confrontarsi con centinaia di sviluppatori che aderiscono al programma Cisco DevNet.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 19 Maggio 2017

TAG: Cisco, Comune di Palermo, Digitaliani, Italtel, Smart City Living Lab, Agostino Santoni

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store