La Motorizzazione va online. Accordo Brunetta-Matteoli

INNOVAZIONE

Sul portale ViviFacile informazioni sulla scadenza della patente a avvisi sulla revisione dei veicoli. Il ministro della PA: "A breve online anche servizi fiscali, scolastici e giudiziari"

di Silvia De Luca
Ottimizzare la produttività del lavoro pubblico e realizzare l’innovazione digitale nella PA. Sono questi i punti cardine dell’accordo sottoscritto dai ministri Brunetta e Matteoli lo scorso 14 ottobre e presentato oggi a Palazzo Vidoni.
Il Protocollo d’intesa punta a realizzare soluzioni innovative basate sulle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni per consentire una maggiore qualità, efficienza ed economicità delle attività amministrative e istituzionali nell’ambito dei trasporti e delle infrastrutture.

Diverse le novità introdotte. Tra queste assume particolare rilievo l’erogazione di alcuni servizi della Motorizzazione Civile che saranno disponibili dai primi di novembre. Ciascun cittadino, registrandosi al portale Vivifacile (www.vivifacile.it), potrà ricevere sul proprio computer, sul telefonino o ancora tramite Pec, informazioni e avvisi relativi alla scadenza della patente, all’aggiornamento dei punti (sia persi che guadagnati), alla data di revisione dei veicoli, in modo da essere sempre informato e non incorrere così nelle sanzioni previste dalla legge. I servizi si rivolgono ad una platea di cittadini decisamente numerosa: oltre 45 milioni di patentati e 36 milioni di veicoli circolanti. Per cogliere l’utilità dei servizi introdotti basta pensare che ogni anno si effettuano 15 milioni di revisioni e 4,5 milioni di rinnovi patente.

"Questo – spiega il ministro Brunetta - è solo l'inizio di un programma che riguarderà anche la scuola, il fisco, la sanità, la giustizia. L'obiettivo e' rendere accessibile ai cittadini i servizi di tutta la pubblica amministrazione per 24 ore al giorno e 365 giorni all'anno. Iniziamo oggi con Matteoli per quanto riguarda tutto il mondo che ruota intorno alle automobili e cercheremo di rendere la vita più facile a tutti i cittadini".

Sempre in base all’accordo sottoscritto, verrà rivolta particolare attenzione alla dematerializzazione dei documenti e alla semplificazione delle relazioni con gli interlocutori esterni, anche attraverso l’automazione dei flussi informativi.
"Quando il cittadino arriva di fronte allo sportello – sottolinea il ministro Matteoli - anche se è il cittadino più acculturato, si sente in difficoltà. Ma in questi due anni e mezzo, grazie a Brunetta, i cittadini devono recarsi sempre meno agli sportelli e la pubblica amministrazione è in condizione di studiare di più, puntando sulla professionalità". In questi due anni -abbiamo fatto già un cambiamento importante ma è solo una parte del percorso".

Infine verrà avviato un sistema di rilevazione della customer satisfaction. Nell’ambito del progetto Linea Amica il cittadino potrà esprimere, chiamando il call center della Direzione Generale per la Motorizzazione, la propria soddisfazione per il servizio erogato attraverso la tastiera telefonica.

20 Ottobre 2010