Brunetta e Anci insieme per i Comuni 'digitali'

E-GOVERNMENT

“I cittadini italiani vogliono una Pubblica amministrazione efficiente e veloce, soprattutto quella più vicina a loro”. Con questa parole il ministro per la PA e Innovazione ha presentato il protocollo di intesa firmato oggi con l’Anci per la modernizzazione e l’efficientamento degli uffici e dei servizi pubblici. Alla firma era presente il vicepresidente vicario dell’Anci, Sergio Chiamparino, e il presidente Leonardo Dominici.

Nello specifico l’intesa identifica due campi di azione: l’implementazione dei sistemi di valutazione del personale e la diffusione di metodologie di rilevazione del gradimento sull’erogazione dei pubblici servizi; l’implementazione dell’innovazione per facilitare l’accesso dei cittadini ai servizi erogati dai Comuni, soprattutto attraverso l’adozione della posta elettronica certificata e delle anagrafi digitali;

“L’obiettivo del protocollo, oltre a sostenere il rilancio economico del Paese, consente di avviare un lavoro necessario in vista del federalismo fiscale – ha spiegato Brunetta -. La riqualificazione della spesa del personale dovrà muoversi in parallelo anche con il processo di attuazione della legge sull’ottimizzazione del lavoro pubblico”.

L’accordo ha durata di due anni e il monitoraggio delle linee d’azione viene assegnato a un Comitato di indirizzo.

07 Maggio 2009