E-gov Emilia Romagna, intesa Brunetta-Errani

L'INTESA

Siglato un accordo fra ministero e Regione per la realizzazione di un programma di interventi per semplificare l'accesso ai sistemi di PA digitale

di P.A.
Prosegue il piano di innovazione della Pubblica amministrazione voluto dal ministro Renato Brunetta, che oggi ha siglato con il presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani, un protocollo d'intesa per la realizzazione di un programma di interventi innovativi finalizzati a incrementare l'accessibilità dei sistemi di e-government. Il documento, che si inserisce nel piano e-Gov 2012 del ministro Brunetta è in linea con la programmazione regionale in tema di sviluppo della società dell'informazione.

"Siamo quasi al termine delle firme dei protocolli d'intesa con le Regioni - ha commentato il ministro Brunetta - è stata una esperienza straordinaria e abbiamo trovato una grande disponibilità da parte di tutti i presidenti, che hanno fornito una collaborazione efficace, leale ed efficiente. Faccio perciò i complimenti a Errani in qualità di presidente della Conferenza delle Regioni". Anche Errani ha espresso soddisfazione e si è dichiarato "contento di questo protocollo" osservando che "la collaborazione col ministero è buona".

Allo scopo di realizzare e implementare le migliori pratiche tecnologiche e organizzative, si è deciso di attuare le disposizioni del codice dell'amministrazione digitale potenziando soprattutto i processi di semplificazione e quelli volti all'accesso telematico ai servizi, come i pagamenti elettronici e la posta elettronica certificata.

La Regione Emilia Romagna, secondo quanto prevede il protocollo, adotterà ogni strumento utile a favorire la dematerializzazione dei suoi documenti, la circolarità delle sue banche dati nonché l'istituzione dello sportello unico per le imprese e il rafforzamento di Linea amica e di Reti amiche. La Regione Emilia Romagna si impegna infine nell'innovazione dei modelli di selezione e di gestione delle risorse umane attraverso il progetto "Vinca il migliore" così da garantire il miglioramento delle performance delle pubbliche amministrazioni.

20 Gennaio 2011