Pistella (Cnipa): un catalogo dell'Ict per la PA

Bandi di gara

Pubblica amministrazione, un nuovo catalogo per i servizi e i beni Ict da acquistare. E’ la proposta lanciata da Fabio Pistella nel corso del convegno romano “Pubblico e privato: insieme per uscire dalla crisi con l’innovazione”. Sono tre i passaggi che secondo il presidente del Cnipa potrebbero essere affrontati per ottimizzare il sistema di bandi di gara per l’acquisto pubblico di Ict: oltre al catalogo contenente il dettaglio delle funzionalità richieste ai servizi e beni da acquisire, serve anche una concentrazione delle “stazioni software appaltanti” e una revisione della composizione delle commissioni aggiudicatrici.

Concetto, quest’ultimo, rilanciato da Alberto Tripi, delegato per l’E-gov della presidenza di Confindustria, secondo il quale le commissioni aggiudicatrici dovranno essere composte da personaggi con competenze specifiche in Ict. A questo proposito Tripi suggerisce che l’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture crei un albo ad hoc per i commissari di gara dotati di competenze specifiche. Tripi auspica poi che, nella creazione dei bandi di gara, a supporto della PA vengano coinvolti sia il Cnipa (per quanto riguarda i dettagli tecnici) sia la Consip (per quanto riguarda le procedure).

11 Maggio 2009