Consip sceglie Accenture per l'e-procurement

LA GARA

La società di consulenza si aggiudica un appalto quadriennale da 6 milioni per la realizzazione del sistema di acquisti elettronici nella Pubblica Amministrazione

di P.A.
Consip, società per azioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef) con responsabilità del programma per la razionalizzazione degli acquisti nella PA, ha siglato con Accenture un accordo di quattro anni del valore di 6 milioni di dollari per lo sviluppo, costruzione e mantenimento di un sistema di eProcurement che trasformerà il modo in cui la P.A. italiana gestisce gli acquisti. L'obiettivo è incrementare l’efficienza e assicurando value for money.

Accenture fornirà a Consip servizi di management consulting e IT per i prossimi quattro anni, supervisionando lo sviluppo ed il mantenimento quotidiano del nuovo sistema di eProcurement.

Il progetto rientra nel più ampio programma per la razionalizzazione degli acquisti del Mef. Accenture, che ha già lavorato con Consip per attività di strategic sourcing, e-procurement e marketing, si è aggiudicata la gara pubblica come capofila di un consorzio in partnership con PwC.

Gianmario Pisanu, responsabile Accenture per il settore Health & Public Service, ha commentato così l’aggiudicazione: “Questo contratto rinforza la nostra collaborazione di lungo tempo con Consip ed evidenzia la profonda conoscenza che ormai abbiamo di questo cliente. Accenture farà leva sulla conoscenza del settore a livello globale per aiutare Consip a ridurre i costi di procurement del settore pubblico. Lavoreremo insieme per introdurre un sistema innovativo, costruito sulla base della nostra esperienza dei processi d’acquisto della PA locale e centrale, delle best practice di gestione della supply chain e del settore pubblico più in generale”.

28 Febbraio 2011