Ericsson apre le porte a Reti Amiche on the Job

INNOVAZIONE

L'Ad Avenia firma l'intesa con il ministro Brunetta. Via anche al protocollo con l'Agenzia per l'Innovazione sul progetto "Italia degli Innovatori"

di F.M.
Reti Amiche on the job sbarca in Ericsson. Il ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e l’amministratore delegato di Ericsson Cesare Avenia hanno firmato un protocollo d’intesa per promuovere l’offerta di servizi innovativi a cittadini e imprese tramite il progetto.

L’intesa avvia un rapporto di collaborazione volto a individuare soluzioni innovative e strumenti per migliorare l’efficienza della Pubblica Amministrazione, in linea con il piano “E-Government 2012”. L’obiettivo finale è quello di favorire la diffusione dei servizi della PA in rete e di offrire un migliore servizio pubblico a un numero sempre maggiore di persone.
Nell’ambito del progetto “Reti Amiche on the job” Ericsson, attraverso le proprie competenze tecnologiche e i propri canali, metterà a disposizione dei propri dipendenti i servizi erogati dalla Pubblica Amministrazione, promuovendo così l’innovazione nell’azienda e nelle sue controllate.

Promosso dallo stesso Ministro Brunetta, “Reti Amiche” è il programma finalizzato a facilitare l’accesso dei cittadini ai servizi di interesse collettivo mettendo in sinergia reti pubbliche e private, per moltiplicare i punti di contatto tra i cittadini stessi e la Pubblica Amministrazione. In particolare il servizio “Reti Amiche on the job” porta la PA direttamente nei luoghi di lavoro con l’obiettivo di consentire ai dipendenti delle imprese e alle imprese stesse di usufruire dei servizi della PA attraverso i canali messi a disposizione dall’azienda, direttamente dai posti di lavoro o da terminali dedicati, con conseguente riduzione dei tempi per la fruizione dei servizi.

Nel corso della stessa giornata il Presidente dell’Agenzia per la Diffusione delle tecnologie per l’innovazione Davide Giacalone e Avenia hanno sottoscritto un secondo Protocollo d’intesa per il programma “Italia degli Innovatori”.

Il progetto mira a promuovere l’innovazione nel tessuto economico italiano, valorizzando le iniziative di aziende e di soggetti privati e pubblici. L’accordo valorizza inoltre le finalità del “Programma Ego”, promosso da Ericsson attraverso la Fondazione Lars Magnus Ericsson. Il programma, rivolto a studenti universitari e a microimprese innovative, offre opportunità di crescita e di sviluppo a nuove iniziative imprenditoriali nel settore delle comunicazioni e delle sue applicazioni.

I protagonisti del “Programma Ego” potranno beneficiare della visibilità internazionale offerta da “Italia degli Innovatori” nelle maggiori manifestazioni mondiali dell’innovazione. Grazie a questo Protocollo d’Intesa, Ericsson e l’Agenzia potranno far leva sulle reciproche sinergie per incrementare la visibilità e le opportunità di sviluppo dei due programmi, a vantaggio delle nuove realtà imprenditoriali che investono in Ict e a favore della promozione della collaborazione tra Istituzioni, Università e imprese nel nostro Paese.

01 Marzo 2011