Piattaforma Tesoro-Consip. In sei settimane 12mila ordini

E-PROCUREMENT

Attraverso il nuovo sistema di acquisti online si punta a incrementare la quota degli approvvigionamenti via Internet della PA, che oggi ammonta al 14%

di P.A.
In sei settimane dall'avvio operativo, la nuova piattaforma del Ministero dell'Economia e delle Finanze/Consip per gli acquisti delle pubbliche amministrazioni ha consentito di gestire 12mila ordini su convenzioni e mercato elettronico, 2.500 mini-gare e registrato 6.500 nuovi utenti che si aggiungono ai 50mila della vecchia piattaforma. Sono questi i dati emersi oggi dalla presentazione ufficiale della nuova piattaforma.

Nel 2010, fa sapere il ministero di Via XX Settembre, "i soli risparmi di processo ottenuti tramite il Programma di razionalizzazione degli acquisti del Ministero dell’economia e delle finanze gestito tramite la Consip sono stati pari a circa 300 milioni di euro".

L'alto livello di personalizzazione e flessibilità nell'utilizzo dei servizi e la piena rispondenza alle nuove normative sugli appalti, sono le caratteristiche principali elencate nel corso dell'evento, dove l'amministratore delegato Consip, Danilo Broggi ho voluto sottolineare come "questa piattaforma consenta di gettare le basi per una reale diffusione delle nuove tecnologie applicate al ciclo degli acquisti e ottenere benefici concreti in termini di risparmio, trasparenza e semplicità d'uso".

"Lo scorso anno il volume degli acquisti on line è stato pari al 14% degli acquisti della Pa. Un risultato migliore di altri paesi europei", chiude Broggi, anche se, bisogna "lavorare sul rimanente 86%", attraverso uno "sforzo comune".

01 Aprile 2011