Enac "riusa" il software contabile del Cnr

BEST PRACTICE

L'Ente nazionale per l'aviazione civile adotta l'applicativo Sigla. "Notevole risparmio economico"

di P.A.
Firmato oggi il protocollo d'intesa tra Consiglio nazionale delle ricerche ed Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, con il quale l'Enac potrà riutilizzare il software applicativo "Sigla", progettato e realizzato dal Cnr per gestire le attività contabili dell'Ente. "L'iniziativa consente un notevole risparmio per la Pubblica Amministrazione e permette la condivisione delle esperienze e dei criteri organizzativi, al fine di ottimizzare le soluzioni da sviluppare", fanno sapere Cnr e Enac. L'accordo è stato siglato dal Direttore Generale del Cnr, Fabrizio Tuzi, e dal Direttore Generale dell'Enac, Alessio Quaranta.

L'applicativo Sigla, Sistema Informativo per la Gestione delle Linee di Attività, nato nella software factory del Cnr, "viene ceduto in riuso all'Enac con il fine - spiegano i due Enti - di gestire le attività contabili e mettere a disposizione dell'amministrazione centrale e delle sedi periferiche uno strumento per la compilazione e la consultazione di preventivi e consuntivi, per la registrazione e la gestione dei documenti contabili e amministrativi e per l'elaborazione dei compensi".

"Il software, attualmente utilizzato come Erp dal Cnr, è a standard aperto e - proseguono - altamente modulare, qualità che gli consentono di essere agevolmente estendibile, e quindi facilmente riusabile dalle amministrazioni interessate".

L'applicativo sara' fruibile a tempo indeterminato e a titolo gratuito (non esclusivo) da tutto il personale dipendente dell'Enac ed e' utilizzabile tramite web con un'interfaccia ad alto livello di usabilità. "Ringrazio il Cnr per aver messo a disposizione dell'Enac uno strumento che ci consente di snellire le procedure amministrativo-contabili e - ha detto Quaranta - di modificare i processi dell'Amministrazione al fine di favorire un rapporto più immediato con cittadini e operatori del settore cui la nostra attività è rivolta".

"Come Direttore Generale del Cnr - ha detto Fabrizio Tuzi - esprimo piena soddisfazione per l'accordo firmato,con un Ente che riveste l'importante ruolo di autorità unica nel settore dell'aviazione civile, anche perché tale iniziativa va a sommarsi alle precedenti cessioni dei nostri software, e conferma l'impegno dell'Ente a sostenere la politica del contenimento dei costi e della razionalizzazione delle attivita' in ambito informatico".

"Tutte le applicazioni sviluppate dalla nostra software factory - ha sottolineato Maurizio Lancia, a capo dei Sistemi Informativi del Cnr - sono in linea con le indicazioni del Codice dell'Amministrazione Digitale e, oltre a offrire soluzioni innovative, si basano su standard aperti e strumenti open source, anche per favorire il riutilizzo del software. Con questo accordo auspichiamo si apra una più ampia collaborazione tra i due Enti".

"La scelta dell'Enac è stata assunta dopo aver valutato diverse soluzioni disponibili anche con la modalità del riuso" ha concluso Giampaolo Parisini, direttore dei Sistemi informativi dell'Enac, aggiungendo che "la soluzione Cnr, basata sul software a standard aperto sommata all'alta professionalità delle risorse dell'Ente stesso, garantisce all'Enac la sicurezza di un valido strumento".

23 Maggio 2011