Symantec, Steve Bennett è il nuovo ceo

CAMBIO AL VERTICE

Il manager, che sostituisce Enrique Salem con decorrenza immediata, ricopre anche il ruolo di presidente e chairman del board. Intanto l'azienda chiude il primo trimestre con un fatturato in crescita dell'1%

di F.Me.

Cambio al vertice di Symantec. Enrique Salem si è dimesso con decorrenza immediata e il consiglio di amministrazione ha nominato Steve Bennett presidente e chief executive officer, in aggiunta al suo ruolo di chairman del board.

Contestualmente la società ha rilasciato i risultati del suo primo trimestre dell’anno fiscale 2013. Il fatturato calcolato sulla base dei principi contabili generalmente riconosciuti (Gaap) per il primo trimestre dell’anno fiscale è stato di 1,668 miliardi di dollari, registrando una crescita del 1% anno su anno ed un incremento del 4% dopo gli adattamenti valutari.

“Symantec chiude un altro trimestre solido. Gli investimenti dell’azienda nella sicurezza in ambito cloud e nella mobility continuano ad affermarsi e ci danno una posizione favorevole a livello mondiale - dichiara il nuovo ceo - Stiamo facendo progressi su molti fronti, ma credo che possiamo accelerare ulteriormente il valore dell'azienda per dipendenti, clienti, partner e azionisti.”

Il margine operativo Gaap per il primo trimestre dell’anno fiscale 2013 è stato pari al 16,1%, rispetto al 18,3% nello stesso trimestre dello scorso anno. Il guadagno netto GaapP per il primo trimestre fiscale è stato pari a 172 milioni di dollari, rispetto ai 191 milioni di dollari nello stesso periodo dello scorso anno. Gli utili Gaap diluiti per azione sono stati pari a 0,24 dollari, rispetto a 0,25 dollari nello stesso trimestre dello scorso anno. La variazione anno su anno dei risultati Gaap è andata come previsto, dato l’aumento dei costi di ristrutturazione e gli investimenti nell’infrastruttura IT.”

Il fatturato Gaap differito al 29 giugno 2012, si è attestato su 3,745 miliardi di dollari rispetto ai 3,689 miliardi di dollari del 1 luglio 2011, con un incremento del 2% anno su anno e un +5% dopo gli adattamenti valutari. Il cash flow delle attività operative per il primo trimestre dell'anno fiscale 2013 è stato di 340 milioni di dollari rispetto ai 503 milioni di dollari nello stesso periodo dello scorso anno.

Il margine operativo non-Gaap per il primo trimestre dell'anno fiscale 2013 è stato pari al 26,1%, rispetto al 27% nello stesso trimestre dello scorso anno. Il guadagno netto non-Gaap per il primo trimestre è stato di 309 milioni di dollari, così come nello stesso periodo dello scorso anno. Gli utili non-Gaap diluiti per azione ammontano a 0,43 dollari, rispetto a 0,40 dollari nello stesso trimestre dello scorso anno, con una crescita del 7% anno su anno.

Symantec ha chiuso il trimestre con liquidità, liquidità equivalente e investimenti a breve termine per 4,1 miliardi di dollari. Nel corso del trimestre, ha riacquistato all’incirca 19 milioni di azioni per un valore di 301 milioni di dollari ad un prezzo medio di 15,59 dollari. La società detiene 683 milioni di dollari rimanenti nel piano di riacquisto di titoli autorizzato dal board.

Durante il trimestre, il segmento Consumer di Symantec ha rappresentato il 31% del fatturato totale con un decremento anno su anno dell’1% (+2% considerando l’adattamento valutario). Il segmento Sicurezza e Compliance ha rappresentato il 30% del totale del fatturato, con una crescita del 7% anno su anno (+10% considerando l’adattamento valutario). Il segmento Storage e Server Management ha rappresentato il 35% del fatturato totale con un decremento del 2% anno su anno (+1% considerando l’adattamento valutario). I Servizi hanno rappresentato il 4% del fatturato totale, con una diminuzione del 2% anno su anno (+1% considerando l’adattamento valutario).

Nel primo trimestre dell’anno fiscale 2013, il fatturato internazionale ha rappresentato il 51% del fatturato totale, con tasso di crescita flat anno su anno (+6% considerando l’adattamento valutario). La regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) ha rappresentato il 26% del fatturato totale per il trimestre, con una diminuzione anno su anno dell’8% (+3% considerando l’adattamento valutario). Il risultato finanziario delle regioni Asia Pacifico e Giappone nel trimestre ha rappresentato il 19% del fatturato totale, con un aumento anno su anno del 9% (+10% considerando l’adattamento valutario). Le Americhe, inclusi gli Stati Uniti, l’America Latina e il Canada, hanno rappresentato il 55% del fatturato totale, con un incremento anno su anno del 3% sulla base dell’attuale aggiustamento valutario.

Infine le acquisizione che hanno dato risultati superiori alle aspettative, generando un fatturato di 24 milioni di dollari grazie all’acquisizione di Clearwell e LiveOffice, facendo leva sulla portata e le dimensioni della forza vendita di Symantec.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 25 Luglio 2012

TAG: symantec, Enrique Salem, steve bennett

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store