Auditel, Sassoli favorito nella corsa alla presidenza

RILEVAZIONE

Il presidente Upa in pole postion per succedere al dimissionario Giulio Malgara. Il 4 febbraio l'assemblea del soci per l'elezione. Troverà sul tavolo il dossier "Auditelgate" da chiudere al più presto

di A.S.

Il favorito per la corsa alla presidenza dell’Auditel è Lorenzo Sassoli De Bianchi, patron di Valsoia e presidente dell’Upa, la società che riunisce gli investitori pubblicitari. L’elezione, la prima dalla fondazione della società, 32 anni fa, quando l’assemblea elesse Giulio Malgara, è prevista per l’assemblea dei soci di giovedì 4 febbraio, a seguito delle dimissioni del presidente- fondatore che erano arrivate il 20 gennaio. A eleggere il nuovo presidente saranno i rappresentanti di Upa, Assocom e Unicom,

Dal 1984, quando Auditel nacque in concomitanza con la “sfida” delle Tv Mediaset all’ex monopolista Rai, il mondo della televisione è cambiato radicalmente, sul mercato ci sono nuovi player e nuove piattaforme, con l’online che si è fatto spazio con prepotenza nel mondo dei contenuti. “Auditel non solo ha seguito la rapida evoluzione del mondo dei media - si leggeva nei giorni scorsi in una nota della società in cui si annunciavano le dimissioni di Malgara - ma l'ha assecondata proponendo nuove ed efficaci soluzioni per i suoi clienti nella prospettiva della misurazione di una ‘total audience’ attenta alla televisione in mobilità, pc, tablet, smartphone”.

Ma soprattutto negli ultimi mesi è emerso uno “scandalo”, il cosiddetto AuditelGate, a cui in molti attribuiscono la velocizzazione del cambio al vertice della società per la rilevazione degli indici d’ascolto televisivi. Il caso era esploso a ottobre, quando per errore partì da Nielsen una e-mail con gli indirizzi in chiaro di una gran parte del campione per la rilevazione degli ascolti, in violazione del principio di segretezza.

Tra i primi dossier che attendono il nuovo presidente c’è proprio l’Auditelgate, con la necessità di chiudere la questione in tempi rapidi per poter guardare al futuro. Nielsen, intanto, sta sostituendo a proprie spese il panel principale, quello cioè dal quale erano “trapelati” i riferimenti utili a identificare le famiglie campione, in un procedimento che dovrebbe concludersi antro l’estate. Fino all’elezione del nuovo presidente, intanto, l’interim sarà tenuto da Giovanna Maggioni, direttore generale di Upa.

Il giorno delle dimissioni di Malgara, Sassoli De Bianchi aveva avuto per lui parole di elogio per il presidente uscente: “Se ne va il fondatore, onore al merito.- E stato un innovatore ha creato l'Auditel e l'ha portata avanti brillantemente. E stata una decisione assolutamente sua, autonoma e responsabile. Nessuno lo ha spinto a questa scelta, avrebbe potuto gestire questa fase di transizione”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 01 Febbraio 2016

TAG: Auditel, Lorenzo Sassoli De Bianchi, Valsoia, Upa, Giulio Malgara, Nielsen, Giovanna Maggioni, Auditelgate, Mediaset, Rai

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store