Banda larga via sat, l'Asi apre ai privati

STRATEGIE

Via libera ad Asit, la società voluta dall'Agenzia spaziale italiana per coinvolgere le imprese in progetti satellitari. Saggese: "Dopodomani sceglieremo l'Ad"

di E.L.
E' in dirittura d'arrivo la società Asitel, la nuova società per le telecomunicazioni istituzionali nata per iniziativa dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). “Dopodomani avremo il Consiglio di amministrazione di Asitel per scegliere amministratore delegato e consiglieri”, ha annunciato il presidente dell'Asi, Enrico Saggese dal salone aerospaziale di Le Bourget (Parigi).

“La società parte con una sua vita operativa. Inseriremo asset per alcune decine di milioni”, ha proseguito Saggese, riferendosi a satelliti dedicati alle telecomunicazioni (broadcast tv e banda larga banda), un settore maturo nel quale c'è l'evidenza di un ritorno economico anche per i privati. “Abbiamo molte imprese interessate ad investire - ha puntualizzato Saggese - e una quota del capitale sarà a rischio, mentre una sarà a debito per realizzare ulteriori satelliti”.

21 Giugno 2011