3d superstar pronto a sedurre la filiera del cinema

SAT EXPO EUROPE 2009

di Massimo Caruso
Nuove bande, nuovi servizi e nuove possibilità trasmissive. Sono questi i temi focali dell’area telecomunicazioni integrate e avanzate a Sat Expo Europe 2009.
Presenti i maggiori protagonisti delle trasmissioni in Banda Larga e del Broadcast, la manifestazione, storicamente legata al settore delle Tlc, ruota attorno a due filoni principali: quello legato alle telecomunicazioni integrate e alle nuove opportunità offerte dalla banda KA e banda S e a quello del Broadcast con le nuove possibilità trasmissive legate all’Alta Definizione, al 3D, al cinema digitale e a quello via satellite.
L’area espositiva ha come luogo di riferimento il Set HD nel quale è possibile vedere le produzioni in Alta definizione, ma anche utilizzare le nuove tecnologie della produzione in HD, dalla ripresa fino ad arrivare alla post-produzione.
Il Set HD è anche il centro di un’importante attività di promozione di comunicazioni tecniche e tavole rotonde con i maggiori protagonisti e le associazioni di settore: HD Forum Italia, Associazione Giovani produttori, Anica e Fidac.
Seminari particolari, inoltre, sono previsti per gli operatori del settore della produzione cinematografica e televisiva. L’obiettivo? Prendere maggiore confidenza con le nuove tecnologie digitali e valutare le nuove possibilità professionali e di mercato.
Una sala della manifestazione è riservata alla proiezione di film in 3D, la cui produzione e trasmissione via satellite è stata da poco inaugurata sui satelliti Eutelsat.
Un convegno, organizzato da Anica, sulla scia del successo avuto nell’edizione di Sat Expo Europe 2008, riunisce i produttori, gli attori e il mondo della distribuzione per una riflessione di orizzonte europeo sul futuro del Cinema digitale.
Altro evento di rilievo è la “First International Conference” che si tiene 18/19 marzo sui “Personal Satellite Services” (PSATS) e il Channel Meeting, che riunisce i canali tematici che hanno partecipato, e in qualche caso vinto, agli Hot Bird Awards 2008.
L’HD dunque si presenta come la nuova frontiera anche per la tramissione via sat. A questo proposito va ricordato il lancio, avvenuto a fine dicembre, dei due satelliti Eutelsat, Hot Bird 9, che ha portato in orbita 64 transponder ad alta potenza in banda Ku, in grado di aumentare la ridondanza della posizione premium a 13° Est, e di W2M, che implementerà i servizi di trasmissione nell’Europa centrale e nelle isole dell’Oceano Indiano allargando il ventaglio di contenuti broadcast e offrendo nuove possibilità trasmissive.
Un nuovissimo capitolo si aprirà con il lancio (previsto per quest’anno) del Ka SAT, il satellite dedicato ai servizi in banda KA.
Non basta. Sat Expo rappresenta anche la tappa finale del Road Show Tooway (la piattaforma di Internet vai satellite), avviato la scorsa primavera, nonché dell’Installer European Meeting, che vede raccolte le Associazioni professionali di installatori dei maggiori paesi europei.
Da segnalare anche il convegno organizzato da Eutelsat dedicato alle nuove posizioni orbitali e una tavola rotonda che ufficializza la nascita dell’Associazione Europea degli Up-linkers. Di telecomunicazioni integrate si parla, infine, durante l’incontro dedicato alla Banda S che vede la partecipazione dei maggiori attori del settore aerospaziale delle Tlc integrate e avanzate.


05 Marzo 2009