I ghiacci artici sotto la lente di Cosmo-SkyMed

E-GEOS

e-Geos fornirà i dati rilevati dal satellite a Kongsberg Satellite Services e ConocoPhillips Company. Obiettivo: osservare i movimenti delle calotte durante il periodo invernale

di F.Me.

I ghiacci artici svelati da Cosmo-SkyMed. Kongsberg Satellite Services (Ksat) e ConocoPhillips Company hanno firmato un contratto per il monitoraggio della formazione e dei movimenti dei ghiacci artici nella stagione invernale 2011/12 con i dati della costellazione satellitare italiana forniti da e-Geos, società costituita dall’Agenzia Spaziale Italiana e da Telespazio (Finmeccanica/Thales).

"Cosmo-SkyMed sta mostrando tutto il suo potenziale in un ambito estremamente impegnativo come quello della mappatura professionale dei ghiacci dell'Artide – sottolinea Marcello Maranesi, amministratore delegato di e-Geos - Il sistema è adottato da utenti industriali che necessitano di servizi operativi affidabili a supporto delle proprie attività in quell’area. L’elevata frequenza di rivisitazione dei satelliti Cosmo-SkyMed su una stessa zona, caratteristica che solo questo sistema è in grado di garantire, si è dimostrata di primaria importanza per operazioni di sorveglianza sia su aree marine sia terrestri”.

La frequenza e la durata della copertura satellitare consentiranno un'osservazione senza precedenti delle condizioni dei ghiacci marini, grazie alla tecnologia Sar (Synthetic Aperture Radar) in banda X (9,6 GHz) ad alta risoluzione offerta dai 4 satelliti Cosmo-SkyMed. Per la prima volta sarà possibile analizzare in modo approfondito i modelli di formazione del ghiaccio, le caratteristiche di quest'ultimo in condizioni di gelo completo, la fase del progressivo disgelo primaverile (sia in termini di rapidità, sia valutando dimensioni e spostamenti dei frammenti).
"Le immagini satellitari in banda X-Sar ci consentono di analizzare, misurare e seguire quotidianamente gli spostamenti dei ghiacci nelle acque artiche – spiegano Khalid Soofi, Science Fellow, Remote Sensing, e Dom Berta, Manager Harsh Environment Technology, di ConocoPhillips Company - Inoltre, le immagini ci daranno migliori informazioni circa le dimensioni e I movimenti di potenziali iceberg, così come aumenteranno le nostre capacità di prevederne la traiettoria”.

La collaborazione tra Ksat, ConocoPhillips ed e-Geos consolida ulteriormente l'impegno di ciascuna di queste aziende a sviluppare una posizione di leadership nel campo della mappatura dei ghiacci nella regione artica.
"Questo nuovo contratto supporta il ruolo di Ksat come principale fornitore di servizi satellitari nella regione artica circumpolare – sottolinea Jan Petter Pedersen, Vice President di Ksat - dove informazioni aggiornate e affidabili sul ghiaccio e sulle sue condizioni sono destinate a divenire sempre più importanti negli anni a venire".

©RIPRODUZIONE RISERVATA 12 Gennaio 2012

TAG: e-geos, cosmo-skymed, asi, telespazio

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store