Summit a Roma: 'Servono più risorse per lo Spazio'

SAT EXPO EUROPA

“Le attività spaziali sono un fattore di sviluppo che può consentirci di uscire dalla crisi economica in cui siamo piombati”. E’ la convinzione espressa da Adolfo Urso, sottosegretario allo Sviluppo Economico, in occasione dell’inaugurazione oggi del Sat Expo Europe 2009, la manifestazione su aerospazio e telecomunicazioni avanzate, che si svolgerà fino a sabato 21 marzo alla Fiera di Roma. “Vogliamo determinare, grazie alla ricerca e alle tecnologie nel settore spaziale e dell’ambiente un nuovo fattore di crescita generale dell’economia del nostro Paese - ha proseguito Urso -. Parallelamente, intendiamo non solo preservare ma potenziare la leadership italiana in ambito euromediterraneo”. All’inaugurazione, è intervenuto anche Guido Crosetto, sottosegretario alla Difesa, il quale ha sottolineato che “il settore spaziale può e deve essere uno dei punti di forza con cui costruire Pil nei prossimi anni. Il nostro governo vuole continuare ad investire in questo settore di eccellenza ed intende potenziare le partnership con le imprese italiane per la realizzazione dei vari progetti. In ambito internazionale”, ha concluso Crosetto.


Novità anche per quanto riguarda i voli di italiani nello spazio. Ad annunciarle Enrico Saggese, commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana. “Nei prossimi anni, sono già in programma tre missioni in orbita di astronauti italiani, due di Roberto Vittori ed una di Paolo Nespoli - ha rivelato -. Vi sono poi altri due italiani tra i dieci candidati finali della selezione che porterà alla scelta dei quattro nuovi astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea. Si tratta di un uomo e di una donna, entrambi dell’Aeronautica Militare”.


Il Sat Expo Europe 2009 per tre giorni porterà a Roma le frontiere più avanzate dei servizi e delle applicazioni dello spazio e delle telecomunicazioni: nuove bande di frequenza e nuovi servizi satellitari, Tv 3D via satellite, sistemi di navigazione, osservazione della terra, vettori e trasporto spaziale, ma anche formazione per le nuove professioni dello spazio e delle telecomunicazioni avanzate. “Il nostro obiettivo - ha sottolineato Paolo Dalla Chiara, presidente di Sat Expo Europe - è fornire un quadro completo di ciò che si muove nel settore spaziale in tutto il mondo”.

 

19 Marzo 2009