Finale di Coppa Italia in 3D. Eutelsat "ci mette" il satellite

EVENTI

Stasera la sfida Roma-Inter sarà visibile in 9 sale cinematografiche italiane in tecnologia tridimensionale

di Federica Meta
Roma-Inter in 3D. Questa sera la finale di Coppa Italia sarà ripresa con la nuova tecnologia e trasmessa al cinema attraverso il satellite di Eutelsat Atlantici Bird 3. Nove sale cinematografiche dotate di kit per la ricezione 3D live, proietteranno l’evento a Milano (Odeon, Vimercate, Rozzano, Cerro Maggiore e Montebello della Battaglia), Roma (Moderno e Parco de Medici), Parma (Barilla Center) e Vicenza (Torri di Quartesolo).

Le sale sono parte del network realizzato da Open Sky, con oltre cento sale in rete connesse al centro di controllo di Vicenza che opera il monitoraggio dei segnali sia in orbita che nei ricevitori connessi: dallo stadio Olimpico verrà trasmesso un segnale in 3D criptato, non disponibile per la televisione.  Il tipo trasmissione 3D stereoscopica è già compatibile con i protocolli ed i requisiti tecnici richiesti per i prossimi Mondiali di calcio in Sudafrica.

Eutelsat aveva già trasmesso in Francia la partita del torneo di rugby Sei Nazioni Francia-Inghilterra in più di 30 sale e il concerto 3D HD live del cantante Julien Clerc, in Italia il concerto di Ligabue “Olimpico 2008” in oltre 100 sale.

La partita in 3D è frutto della collaborazione di Eutelsat con il Ministero dei Beni Culturali nell’avvio del progetto pilota “100 sale in rete” (www.cinema.beniculturali.it). Obiettivo dell’iniziativa creare un network di sale cinematografiche digitali in grado di usufruire della ricezione satellitare per la proiezione dei contenuti, non solo cinematografici, ma anche di eventi live.

Precursore delle trasmissioni televisive in 3D, Eutelsat ha trasmesso via satellite una prima eccezionale da San Pietroburgo il 14 Aprile scorso: uno spettacolo di danza classica dal prestigioso Teatro Mariinsky. Una rappresentazione di alto livello sul primo canale televisivo 3D mai lanciato in Europa; un evento realizzato da Eutelsat in collaborazione con General Satellite, ripreso in 3D stereoscopico e coordinato dal centro di controllo di Open Sky a Vicenza. Questo canale trasmette da marzo 2009 sul satellite Eurobird 9A, confermando l’impegno di Eutelsat verso questa nuova frontiera della tecnologia audiovisiva.

L'evento calcistico è voluto e organizzato dal circuito di cinema The Space e dalla Lega Calcio.

05 Maggio 2010