Cresce del 12,2% il giro d'affari di Eutelsat

RISULTATI FINANZIARI

Le ottime performance dei primi nove mesi dell'anno fiscale 2010-2011 spingono al rialzo il target annuale che sale al +10%. In aumento le attività video anche se a registrare il maggior balzo in avanti sono i servizi per le agenzie governative

di Mila Fiordalisi
Un incremento del giro d'affari del 12,2% a 871 milioni nei primi nove mesi dell'esercizio 2010-2011 e crescita dei ricavi del 10% a 295,2 milioni nel terzo trimestre fiscale. Questi i risultati messi a segno da Eutelsat che hanno contestualmente annunciato la revisione al rialzo del suo target annuale, spostato a 1,16 miliardi di fatturato con una crescita attesa del 10% rispetto al 7% annunciato precedentemente. "I risultati raggiunti fanno emergere la vitalità di tutti i nostri mercati e l'ottimizzazione delle nostre risorse in orbita", sottolinea il ceo Michel de Rosen.

Buona parte del giro d'affari si deve all'attività video in aumento del 4,7% che ha consentito all'azienda di incassare 198,5 milioni, anche se a registrare la maggiore dinamica di crescita è il comparto dei servizi forniti alle agenzie governative, che costituiscono l'11,3% del fatturato complessivo, e hanno visto aumentare i ricavi del 29,9% a 32,6 milioni. In aumento del 13,3%, per 58,9 milioni, il business dei servizi dati e a valore aggiunto (che vale il 20,3% del giro d'affari).

La società ha annunciato inoltre di aver siglato un memorandum d'intesa con l'operatore satellitare russo Russian satellite communications company, Rscc, per lanciare nel 2015 un nuovo satellite dedicato alla trasmissione di segnali televisivi e la fornitura di servizi multimediali, che coprirà la parte occidentale della Russia.

13 Maggio 2011