Ces di Las Vegas, edizione 2012 povera di novità

LA FIERA DELL'ELETTRONICA

La più grande kermesse mondiale dell'elettronica di consumo apre senza grandi sorprese sul fronte dei prodotti e dei trend. Protagonisti gli ultrabook e c'è attesa per gli annunci di Nokia e per il discorso di "addio" di Microsoft per l'ultima volta presente allo show

Il Ces di Las Vegas di quest’anno non promette grosse novità sul fronte dell’elettronica di largo consumo. L’appuntamento più glamour dell’hi tech mondiale di norma è il regno del gadget e delle novità di maggior grido per quanto riguarda i prodotti tecnologici, ma quest’anno rischia di passare agli annali come l’ultima apparizione di Microsoft, che ha annunciato l’addio a partire dall’anno prossimo.

Lo scrive il sito del Guardian, aggiungendo che a farla da padroni quest’anno saranno gli ultrabook, il lancio di nuovi smartphone targati Nokia e le tivù sempre più smart.

Per ora, quindi, la novità più significativa sarà il discorso di apertura dello show da parte di Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, che l’anno prossimo non prenderà parte alla kermesse dopo 11 anni, limitandosi a presenziare con qualche stanza presa negli hotel dei dintorni. La ragione ufficiale del diniego di Redmond per l’anno prossimo è il timing dello show, che non coincide con il rilascio dei suoi prodotti.

Di conseguenza, il mercato si aspetta qualche annuncio minore da parte di Microsoft, in particolare per quanto riguarda il prossimo lancio – previsto nel secondo semestre dell’anno – della nuova versione del Windows 8, disegnato per gli smartphone della joint venture con Nokia. Ma con il mercato dei pc piatto, a fronte della crescita di smartphone e tablet, la leadership di Microsoft sembra un po’ appannata. Forse, scrive il Guardian, è il momento giusto per uscire di scena.

Quest’anno tira un’aria strana al Ces: mentre l’anno scorso c’era grande attesa per il lancio di nuovi tablet – in particolare per I tablet con il software Android 3.0 “Honeycomb” di Google e per il PlayBook di Rim, il produttore di BlackBerry – oggi la situazione del mercato non è chiara. I tablet Honeycomb non hanno certo avuto un gran successo, mentre il PlayBook è stato un flop per Rim. L’unico successo vero dell’anno scorso è stato l’iPad di Apple, che l’anno scorso come quest’anno non prende parte allo show.
Quest’anno il prodotto di punta del Ces saranno gli ultra book, notebook ultrasottili e super leggeri, una mossa per risollevare il mercato dopo un anno in flessione di vendite.

Sony e Lenovo hanno realizzato i loro ultrabook, disegnati per fare concorrenza ai MacBook della Apple. Saranno una cinquantina i nuovi ultrabook presentati allo show, prezzo medio di mille dollari, un prezzo che può interessare al 22% dei consumer secondo stime di Forrester Research.

Sul fronte Nokia, c’è attesa per al presentazione da parte del Ceo Stephen Elop dell’ultimo nato dalla joint venture con Microsoft: si tratta del Lumia 900, con il quale la casa finlandese conta di recuperare un po’ di terreno in Nord America, dove il vecchio Symbian è ormai sparito dai radar. Il Lumia 900 avrà uno schermo più grande dell’iPhone, sul modello del Samsung Galaxy II. Elop e Ballmer si giocano molto con il Lumia 900 e contano di guadagnare terreno nel settore degli smartphone.

Smart tivù e 3D torneranno alla ribalta al Ces, dopo che già l’anno scorso avevano monopolizzato l’attenzione. Senza peraltro mantenere le attese: un po’ meglio la performance del 3D nel segmento dei giochi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 09 Gennaio 2012

TAG: elettronica, Ces, Las Vegas, ultrabook, Microsoft, Nokia, smart tv

SCARICA L'APP PER IL TUO
SMARTPHONE O TABLET
App Store App Store