Il pc per chi è affetto da disturbi vocali

EUROTECH

Eurotech annuncia le prime consegne nell’ambito di un contratto pluriennale che prevede la fornitura di componenti per la produzione del dispositivo DynaVox Xpress. I dispositivi per la generazione vocale prodotti da DynaVox Mayer-Johnson e basati sul modulo embedded Catalyst di Eurotech aiutano gli individui affetti da patologie come autismo, SLA, paralisi e lesioni cerebrali, ictus o sindrome di Down a comunicare con i propri cari e a partecipare ad attività scolastiche e lavorative.

Il dispositivo Xpress, rivoluzionario apparecchio portatile e alimentato a batteria prodotto da DynaVox, consente ai soggetti affetti da problemi vocali di portare sempre con sé, tra la gente, la tecnologia DynaVox. Scegliendo il modulo Catalyst di Eurotech come piattaforma di calcolo integrata, gli ingegneri della DynaVox sono stati in grado di offrire funzioni comunicative avanzate in un apparecchio di dimensioni ridotte e dalla linea elegante, consentendone l’utilizzo abituale.

L'unità Xpress prodotta da DynaVox consiste in un apparecchio portatile e potente per la comunicazione aumentativa che consente ai soggetti affetti da gravi disturbi vocali di comunicare liberamente. Il dispositivo è dotato di un'interfaccia utente semplice che permette ai soggetti di selezionare parole, concetti e frasi complete, al fine di interagire in modo semplice con gli altri. L'apparecchio ha dimensioni ridotte, è portatile, semplice da utilizzare e discreto e può quindi essere sfruttato in qualsiasi contesto.

“Abbiamo scelto il modulo Catalyst di Eurotech poiché l’azienda produttrice utilizza il processore Intel Atom che stavamo cercando e, inoltre, ha un’esperienza nella progettazione di applicazioni e sistemi integrati tale da permetterci di offrire una piattaforma completa, utile a evidenziare le caratteristiche distintive del prodotto Xpress’,” ha commentato Bob Cunningham, responsabile della divisione tecnologica presso la DynaVox Mayer-Johnson.

L'accordo stipulato prevede l’erogazione di servizi specifici per componenti hardware e progettazione basati sul processore Intel Atom che alimenta il DynaVox Xpress. L’apparecchio utilizza il framework di comunicazione InterAACT della DynaVox Mayer –Johnson e consente ai soggetti affetti da problemi vocali di interagire in modo più efficace.

15 Settembre 2009