Uk, jv tra carrier per creare il borsellino mobile

M-PAYMENT

Vodafone, Telefonica Uk e Everything Everywhere si uniscono per creare un singolo punto di contatto per negozi, banche e inserzionisti e lanciare i pagamenti mobili nel Paese. 3 lamenta la propria esclusione

di Patrizia Licata
I pagamenti mobili in Gran Bretagna sono pronti a spiccare il volo: i tre maggiori operatori telecom del Paese, ovvero Vodafone Uk, Telefonica Uk e Everything Everywhere, hanno deciso di creare una piattaforma comune per i sistemi di m-payment e accelerare lo sviluppo di nuovi servizi.

Le tre telco formeranno una joint venture che aiuterà banche e inserzionisti ad accedere al servizio e al tempo stesso permetterà agli utenti di acquistare articoli di ogni genere, dagli alimentari all’abbigliamento, semplicemente passando lo smartphone in prossimità di un lettore elettronico. In pratica, per i consumatori la nuova piattaforma costituirà un borsellino mobile pronto all’uso, mentre per banche, inserzionisti e negozi rappresenterà un “singolo punto di contatto” per offrire il servizio di m-payment e collocarvi pubblicità.

I pagamenti mobili, nota oggi Bloomberg, rappresentano un ramo di attività su cui gli operatori puntano con decisione per aprirsi nuove interessanti revenues dai servizi e per spingere le vendite di smartphone, dopo aver perso la battaglia sul mercato degli app store vinta da Apple e Google. I pagamenti mobili che usano la tecnologia near-field communications potrebbero rappresentare un terzo dei 1.130 miliardi di dollari del mercato globale delle transazioni mobili entro il 2014, secondo IE Market research.

"Il mobile marketing e il mercato dei pagamenti è estremamente frammentato", ha commentato il Chief executive officer di Telefonica Uk, Ronan Dunne. "Con la creazione di questa joint venture, daremo slancio a un mercato nascente, fornendo dimensione reale e scala". Le aziende che utilizzeranno il servizio potranno offrire buoni sconto e altre promozioni ai consumatori, fanno sapere le tre telco.

La joint venture tra Telefonica, Vodafone e Everything Everywhere (nata dalla fusione della attività in Uk di Deutsche Telekom e France Telecom) cercherà anche di accelerare l'introduzione e diffusione dei cellulari dotati di della tecnologia Nfc, come dichiarato dal Ceo di Vodafone Uk, Guy Laurence: “Attualmente il numero di telefoni che supporta questa tecnologia è troppo basso”.

La nuova società dovrebbe diventare operativa alla fine di quest'anno, dopo il via libera dell’autorità antitrust. I tre operatori mobili continueranno a sviluppare i loro prodotti e servizi in concorrenza per i propri clienti, ma quelli per i pagamenti mobili saranno basati sulla piattaforma aperta che sarà fornita dalla joint venture.

Dell’alleanza non fa parte 3 di Hutchison Whampoa, che si è detta "più che preoccupata, in quanto concorrente core, di essere stata esclusa". Ma Vodafone ha replicato che il servizio è aperto a tutti i player dell’industria, non solo telecom, ma anche di Internet: “Se Google vuole approfittare dell'invito, può farlo”, ha assicurato Laurence.

17 Giugno 2011