ViewPoint 9035 per videoconferenze HD

HUAWEI

Huawei Technologies, specializzato nelle soluzioni per reti di telecomunicazione di nuova generazione destinate a tutti gli operatori mondiali, ha recentemente presentato la sua soluzione separata ad alta definizione per videoconferenze di gruppo, la ViewPoint 9035.
 
ViewPoint 9035 utilizza le applicazioni più all’avanguardia nelle videoconferenze, come ad esempio la tecnologia di codifica H.264, il content sharing dual-stream e audio a banda larga AAC-LD, e supporta un accesso alla banda larga fino a 4M. Tutte queste innovazioni tecnologiche permettono di fornire un’alta qualità video e suoni Hi-Fi in diversi ambienti di applicazione, il tutto contenendo i costi.
 
“La nostra soluzione di videoconferenza offre ai consumatori esperienze realistiche a spese relativamente basse, un vantaggio non trascurabile in questo momento di crisi economica” ha dichiarato Xuejun Lau, Chief Manager dell’area Video Conferencing, Huawei Terminals. “Huawei è particolarmente impegnata nell’espansione della sua esperienza nella comunicazione mobile e negli apparati di videoconferenza per i consumatori finali.”
 
Huawei ViewPoint 9035 è caratterizzata da un’interfaccia user-friendly, grazie alla quale controllare l’attrezzatura di videoconferenza è semplice come usare un telecomando. ViewPoint 9035 supporta il dual stream H .239intelligent ad una risoluzione di 1280 x 1024. Durante la visione video è possibile condividere documenti PPt, WORD o qualunque altro file in tempo reale.
La soluzione di videoconferenza garantisce un’eccellente adattabilità, grazie alla tecnologia IRC (Intelligent Rate Control) che le permette di adattarsi automaticamente alla larghezza di banda e di fornire la migliore qualità di conference call. La sicurezza è garantita dalle funzioni di back-up, dalla codifica del flusso, dal sistema di autentificazione della password.
La funzione di split display permette di visualizzare più canali contemporaneamente, dal flusso remoto principale, dal flusso remoto ausiliario, dal flusso locale principale, dal flusso locale ausiliario, soddisfacendo così un’ampia gamma di necessità.
La manutenzione e la soluzione di eventuali problemi sono semplificate dalle molteplici misure diagnostiche.

08 Giugno 2009