Marketing, in forte crescita le applicazioni per iPad

GARTNER

Gartner: il 50% dei principali fornitori di soluzioni per la gestione delle campagne adv e delle risorse Mrm svilupperà servizi ad hoc entro il 2016. "Grazie alla tavoletta si potranno ridurre i costi operativi"

di Patrizia Licata
Entro il 2016, il 50% di tutti i principali fornitori di marketing automation svilupperà applicazioni specifiche per Apple iPad, secondo Gartner: non cresce solo il numero di consumatori che acquista e utilizza i media tablet, ma iPad e simili stanno diventando sempre più diffusi anche in aziende e uffici e i vendor si adeguano, spiega la società di ricerche.

"Inizialmente l'utilizzo di iPad e tablet da parte dei professionisti del marketing si baserà semplicemente su un'estensione delle applicazioni di marketing esistenti, come la gestione delle campagne pubblicitarie e la gestione delle risorse di marketing (Mrm), da altri device ai tablet", dichiara Kimberly Collins, managing vice president di Gartner. "Entro il 2014, il 65% dei principali fornitori di marketing automation estenderà il 25% delle loro funzionalità all’iPad".

"Il maggior beneficio è rappresentato dalla possibilità per chi si occupa di marketing di lavorare in remoto mentre viaggia, e quindi di completare le attività e i progetti più velocemente, in modo tempestivo", aggiunge la Collins. "I manager potranno avere rapido accesso ai contenuti, ridurre enormemente i tempi di consegna, aumentare la produttività del loro staff e far scendere i costi delle campagne promozionali. I chief marketing officer e gli utenti creativi saranno le figure che avranno più bisogno di accesso da remoto, seguiti da manager delle campagne pubblicitarie e progettisti".

Secondo Gartner, addirittura, i chief marketing officer e i top executive potrebbero usare in futuro l’iPad in modo esclusivo.

Nei prossimi tre-cinque anni, si passerà da una mera estensione ai tablet di applicazioni di marketing esistenti allo sviluppo di nuove applicazioni direttamente pensate per l'utilizzo sul tablet. Potrebbero emergere nuovi vendor che sviluppano applicazioni esclusivamente per iPad.

Anche le aziende dell’e-commerce sono attratte dalle potenzialità dei tablet e degli e-reader. Secondo Gartner entro il 2014, il 95% dei siti e-commerce sarà presente su tablet o e-reader, ma con scarso successo: il 40% non riuscirà a far comprendere ai clienti come utilizzare le funzionalità del sito sul tablet.

"E’ fondamentale per queste aziende capire quale tipo di buying experience i loro clienti chiedono per le vendite effettuate sui tablet”, sottolinea Gene Alvarez, research vice president di Gartner. "Le società del commercio elettronico devono sapere quanti device supportare, perché gli utenti vorranno collegarsi non solo dai tablet ma da una molteplicità di dispositivi mobili”.

23 Giugno 2011