Ngn, Viola: "Su regole italiane Ue valuterà presto"

NUOVE RETI

Il segretario generale Agcom: "Tra poche settimane sapremo qualcosa". E su Trento dice: "Un modello interessante"

di E.L.
Sulle regole italiane per le Ngn la Ue si esprimerà presto. A dirlo in occasione del workshop di Etno in corso a Trento, Roberto Viola, segretario generale dell'Agcom.  "L'Autorità italiana le regole le ha fatte, sono alla consulta europea e in poche settimane si saprà qualcosa", ha ricordato Viola, sottolineando anche come l'Agcom abbia "supportato il progetto di Trento e chiederà che vengano rispettate le regole che varranno poi per l'intero Paese".

Secondo Viola "non esiste il progetto ideale ma questo di Trento ha tanti elementi che considererei importanti in un progetto ideale". Quello che il modello Trento ha in più rispetto ad altri è "l'interesse politico - ha precisato Viola - La volontà di fare qualcosa a lungo termine, pianificare lo switch off della vecchia tecnologia garantendo un ritorno sul capitale, da utility, che possa attrarre investitori istituzionali".

24 Giugno 2011