Telco e Sky in pressing: "Dimezzare il contributo all'Agcom"

OPERATORI

Secondo indiscrezioni i gestori e l'emittente satellitare avrebbero chiesto al Tesoro di ridurre dal 2 all'1 per mille del loro fatturato la "bolletta" annua che pagano all'Authority

di P.A.
Telecom Italia e gli altri operatori di Tlc, insieme a Sky, si sarebbero recati al ministero dell’Economia per chiedere la riduzione del 50% del contributo annuo che versano nelle casse dell’Agcom.

Lo scrive oggi Milano Finanza, precisando che “considerando che le norme attuali sull’entità dello stanziamento sono antecedenti alla crisi del 2008, gli operatori avrebbero chiesto al ministero di Tremonti di dimezzare dal 2 all’1 per mille (del fatturato) l’entità della bolletta annuale".

“Un ragionamento sensato dal punto di vista imprenditoriale ma pericoloso in ottica istituzionale, perché il bilancio dell’authority (50 milioni annui) si regge proprio sul contributo delle aziende private”.

28 Giugno 2011