Ericsson svela l'Lte superveloce

4G MOBILE

Con la versione "Advanced" velocità di trasmissione dati decuplicata. Sul mercato a partire dal 2013

di Patrizia Licata
Per Ericsson è già tempo dell’Lte “avanzato”. Il colosso svedese delle telecomunicazioni ha dato dimostrazione della nuova tecnologia Lte Advanced al regolatore nazionale del mercato Tlc Pts. Nella demo, che si è tenuta a Kista, Svezia, i dati sono stati trasmessi a velocità di oltre 10 volte superiori a quelle di cui attualmente usufruiscono i consumatori dell’Lte in Svezia.

Il nuovo sistema, basato sulla stazione radio base multi-mode e multi-standard di Ericsson, RBS 6000, ha utilizzato una frequenza di prova fornita dalla Pts. Questo ha permesso a Ericsson di dimostrare le caratteristiche dell’Lte Advanced in un ambiente mobile per la prima volta.

La tecnologia Lte Advanced è compatibile con lo standard globale 3GPP Release 10. L’Itu l’ha già inserita tra le tecnologie che soddisfano i criteri dell’International Mobile Telecommunication. A livello commerciale, l’Lte Advanced non arriverà prima del 2013.

Tra le innovazioni di questa tecnologia ci sono la carrier aggregation di 3 x 20MHz (60MHz aggregati, contro i 20 MHz possibili oggi con l’Lte), il multiple-input esteso, le funzionalità di multiple-output (Mimo). Dal punto di vista dell'utente, questo significa che le informazioni possono essere recuperate e inviate molto più velocemente, anche quando c’è molto traffico sulla rete, con un netto miglioramento della user experience finale.

28 Giugno 2011