Ocse: "Serve una governance efficace per la crescita di Internet"

EUROPA

In apertura del forum parigino sull'Economia della Rete il segretario generale Gurria sottolinea il ruolo chiave della Rete: "Sostegno alla banda larga prioritario". Il commissario Kroes: "Web essenziale per un modello economico verde e inclusivo"

di F.Me.
Internet “è una piattaforma chiave per sostenere la crescita” e per questo è necessario che governi, operatori e società civile si confrontino “per fare il miglior uso possibile di questo straordinario strumento e cogliere le opportunità che ci offre”. È il messaggio lanciato dal segretario generale dell'Ocse, Angel Gurria, in apertura del forum sull'Economia di Internet, in programma oggi e domani a Parigi.

Tra le priorità - ha sottolineato Gurria - c'è il sostegno alla banda larga “per favorire la diffusione di educazione e innovazione, e creare per la rete un framework affidabile, resistente e innovativo ma senza intaccarne l'apertura, la libertà, lo sviluppo sociale che porta con sé”.

L'Internet del futuro ha confermato il commissario Ue per l’Agenda digitale, Neelie Kroes, dovrà essere una rete “di responsabilità civica, unica, che stimoli la democrazia, abbia molteplici stakeholder, ispiri fiducia e sia governato in modo efficace”. Il suo sviluppo, ha aggiunto, “è essenziale per la nostra visione di crescita intelligente, verde e inclusiva. Il sostegno alla rete deve però procedere su un percorso chiaro, con obiettivi e principi definiti”.

“Come diceva il filosofo romano Seneca - ha spiegato la Kroes - se non sai verso che porto navighi, nessun vento è favorevole. Dobbiamo capire dove siamo al momento, e dove vogliamo arrivare: solo cos potremo sfruttare le potenzialità offerte da Internet”. Un obiettivo che si raggiunge non tanto con una regolamentazione stringente, ma con la definizione di alcuni semplici principi fondamentali di base “che consentano alla rete di esprimere il proprio potenziale senza perdere le sue caratteristiche vincenti”.

28 Giugno 2011