Il Gsm spegne venti candeline

L'ANNIVERSARIO

Nel 1991 effettuata in Finlandia la prima chiamata su rete commerciale. Oggi lo standard vanta oltre 4 mld di utenti al mondo

di F.Me.
Il Gsm spegne 20 candeline. Era il 1 luglio 1991 quando è stata effettuata la prima chiamata al mondo su rete commerciale tra l'allora primo ministro finlandese, Harri Holkeri, e Kaarina Suonio, vice sindaco della città di Tampere. La prima rete Gsm era stata infatti costruita da Telenokia e Siemens – l'odierna Nokia Siemens Networks – per conto dell'operatore finlandese Radiolinja (oggi Elisa).

Nel corso di questa prima chiamata Gsm, il primo ministro e il vice sindaco testarono i benefici della nuova tecnologia digitale, in particolare in termini di qualità della voce, sicurezza e il fatto che l'identità del telefonino risiedesse nella Sim card, rendendo più facile per i consumatori scegliere e cambiare modello a piacimento.

Lo standard Gsm è stato adottato nel 1987 in Europa come standard per la telefonia mobile digitale. La seconda generazione di questa tecnologia mobile consentiva il traffico dati e voce, inoltre, l'elevata qualità delle chiamate, il roaming internazionale facilitato e il servizio Sms gettarono le basi per il boom nell'utilizzo del telefono cellulare.

Negli anni a seguire, il numero degli abbonati Gsm cresceva in modo esponenziale ben oltre le aspettative; oltre 500 milioni nel primo decennio.

Le attuali 838 reti Gsm, nei 234 paesi in tutto il mondo, contano oltre 4.4 miliardi di utenti (fonte Source: Gsa www.gsacom.com). Il Gsm, è ancora in crescita con 1 milione di nuovi utenti che si aggiungono ogni giorno; circa 12 al secondo.

01 Luglio 2011