Lte al rialzo: avanza veloce il roll out delle reti

GSA

La Global Mobile Suppliers Association ha rivisto le stime sulle implementazioni in corso e sui network che saranno operativi entro il 2012. Il presidente Hadden: "E' la tecnologia a più rapido sviluppo di sempre"

di Patrizia Licata
Solo saliti a quota 218 gli operatori che in tutto il mondo stanno investendo nell’Lte, secondo le stime aggiornate fornite dalla Global mobile suppliers association (Gsa). Il report appena pubblicato copre sia l’Lte Fdd che l’Lte Tdd e conferma che sono in atto o in programma 166 implementazioni commerciali in 62 Paesi, tra cui 24 network che sono già stati lanciati sul mercato e sono operativi.

Altri 52 operatori in altri 19 Paesi sono impegnati in trial tecnologici, test o studi sull’Lte, il che porta a un totale di 218 gli operatori che stanno investendo nella Long term evolution in 81 Paesi.

“L’Lte è la tecnologia mobile dal più rapido sviluppo di sempre”, dichiara Alan Hadden, presidente della Gsa. “Il numero di operatori che investe nell’Lte è cresciuto del 98% da giugno 2010, mentre il numero di progetti per implementazioni future è più che raddoppiato (107%) nello stesso periodo. Abbiamo nuovamente alzato il nostro outlook e ora prevediamo almeno 91 reti Lte in servizio per la fine del 2012.”

L’Italia figura tra i 62 Paesi o regioni che sono già impegnati nel lancio di reti Lte, mentre le 24 reti Lte già commercialmente operative si trovano in 16 nazioni, ovvero Austria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Hong Kong, Giappone, Lituania, Norvegia, Filippine, Polonia, Singapore, Sud Corea, Svezia, Usa e Uzbekistan.

Sono state lanciate commercialmente anche quattro reti Lte1800 (quelle che usano lo spettro dei 1800Mhz col sistema del re-farming), in Germania, Lituania, Polonia e Singapore e presto se ne aggiungeranno altre.

Studi, trial e progetti di implementazioni per l’Lte Tdd sono in corso in Australia, Cina, India e altri Paesi asiatici, Europa, Medio Oriente, Russia e Nord America, confermando la diffusione anche per questa versione dell’Lte.

07 Luglio 2011