Toscana, a San Vincenzo Freemax porta Internet in spiaggia

WIMAX

Dopo Livorno, Freemax estende la copertura WiMax anche a San Vincenzo, borgo balneare livornese. Internet anche in spiaggia grazie alla partnership con Retelit.

Internet anche in spiaggia. Turisti e residenti a San Vincenzo, noto borgo balneare livornese, potranno accedere ad Internet libei dai cavi e alla telefonia grazie alla copertura WiMax, in casa, in ufficio, in spiaggia o in piazza.
A offrire i servizi sarà Freemax Spa, primo operatore toscano, grazie all’ accordo di partnership siglato con Retelit Spa, operatore nazionale, possessore della licenza e della rete WiMax.

Dopo San Vincenzo, nel mese di settembre verrà coperta anche la città di Piombino, cui seguiranno altri centri toscani: Pistoia e Campiglia Marittima. Un altro importante traguardo nel piano di copertura della regione volto a soddisfare le esigenze ed i bisogni dei singoli consumatori e delle aziende presenti sul territorio toscano, sempre più sensibili alla qualità, alla flessibilità e al risparmio in materia di connettività e telefonia. In Toscana attualmente Freemax fornisce già con successo connettività WiMax a Livorno ad aziende piccole e medie, attraverso un servizio con accesso ad internet ad alta capacità.

Punti di forza del servizio offerto, la semplicità, l'immediatezza e la qualità, a costi ridotti e soprattutto in totale libertà dai cavi e, quindi, dalle centraline, dalla rete e dal canone Telecom. Il WiMax, inoltre, permette un’attivazione istantanea anche in assenza di una linea telefonica, di navigare in internet e telefonare con facilità e sicurezza.

Per Eric Le Bihan “Freemax è essenzialmente rivolta a soddisfare i digital divisi di seconda generazione, quelle persone cioè che amano muoversi in libertà nella città ma al giusto prezzo". Secondo l'Ad di Freemax, infatti, In Italia si parla solo di Digital Divide, in realtà bisognerebbe sempre distinguere il Digital Divide di prima generazione da quello di seconda generazione, decisamente più attuale. Nel primo caso si è 'digital divisi' quando non si può accedere alla banda larga. Nel secondo caso si accede alla banda larga ma con una velocità ed un'affidabilità insufficiente... questo è il vero gap infrastrutturale per tanti consumatori e imprese italiane di cui non si parla mai.  Si parte in centri come San Vincenzo e Piombino, ma presto saremo protagonisti in tante altre importanti città e distretti industriali della Toscana grazie alla collaborazione con Retelit”.

Ma l'accordo tra Freemax ed Retelit, in realtà "è solo l’inizio di un’ampia collaborazione volta ad estendere la copertura in Toscana in tempi rapidi ed a creare le condizioni affinché il maggiore numero di famiglie, imprese, comuni e pubbliche amministrazioni Toscane possano avere accesso ai servizi WiMAX a banda larga; creando così opportunità e valore per lo sviluppo economico locale indirizzando l’offerta alle effettive esigenze territoriali” ha fatto sapere Gilberto Di Pietro, Amministratore delegato di Retelit.

Entrando nello specifico l’offerta proposta da Freemax prevede quattro formule di abbonamento decisamente convenienti.
Il servizio “Internet con te” che permette un accesso flat ad Internet a banda larga, ovunque nella città, da 19,89 euro al mese, Iva inclusa. Il servizio “Internet con te voce” che permette accesso ad Internet a banda larga 24 ore su 24 e chiamate illimitate dal telefono di casa verso tutti i numeri fissi italiani da 29,89 euro al mese, Iva inclusa, con tariffe verso i numeri cellulari italiani e numeri internazionali estremamente convenienti. Tutte le telefonate sono senza scatto alla risposta. Infine il servizio “Internet con l'azienda” e “Internet con l’ufficio” completano l’offerta professionale con una flessibile gamma di accessi simmetrici di larghezza di banda da 1 Mbps fino a 100 Mbps, con un’altissima banda garantita (download e upload).

Per permettere a tutti i membri della famiglia ed alle piccole imprese di accedere a tutti i servizi di internet e di telefonia, in tutta semplicità ed immediatezza, Freemax fornisce il Freebox, un router “mobile WiMax”, che permette un collegamento ad internet super veloce di tutti gli apparecchi di comunicazione, dal computer ai telefoni alla console per videogiochi e i media server.

10 Giugno 2009