Nokia investe 90 milioni sul "rebranding"

STRATEGIE

La società finlandese arruola il fior fiore delle agenzie di marketing per la mega-campagna pubblicitaria che lancerà il futuro smartphone con sistema Windows Phone

di Federica Meta
Nokia scommette sul rebranding. La società finlandese, che spenderà oltre 90 milioni di euro per le nuove campagne di advertising, ha arruolato il fior fiore delle agenzie di marketing. In Gran Bretagna, ad esempio, sono state ingaggiate Wieden & Kennedy, Fallon e R/GA.

Non è ancora chiaro su cosa verteranno, nel dettaglio, le nuove campagne di marketing, ma l'idea più accreditata è che i pubblicitari punteranno a evidenziare le caratteristiche di Windows Phone 7, oltre alle componenti hardware sviluppate dalla casa finlandese.

La strategia adv segue l'accordo siglato con Microsoft lo scorso febbraio che ha scritto la parole fine al progetto operativo, a favore di Windows Phone di Microsoft 7, con l’obiettivo di rosicchiare quote di mercato all’iOs di Apple all’Android di Google.

Nokia, che fino a qualche anno fa dominava il mercato mondiale dei cellulari, ha progressivamente
terreno proprio a causa dell’insistenza dell’ex top management di mantenere in vita Symbian, mentre era gli utenti erano sempre più attratti dal sistema operativo della Mela o di BigG. È notizia di qualche settimana fa la discesa in seconda posizione di Nokia - sul podio c’è Cupertino - nella classifica Usa dei vendor di smartphone.

Nell'ultimo trimestre del 2010 l’azineda ha visto i suoi profitti calare del 23%; calo che ha determinato il taglio di 7mila posti di lavoro e, successivamente, accelerato la firma dell’accordo con Microsoft.

12 Luglio 2011