Agenda Digitale, a Bruxelles il summit dei big player

L'EVENTO

Il 3 ottobre l'evento organizzato da Etno e Financial Times. Focus sulla società digitale e sulle nuove reti

di F.Me.
Un summit tra i maggiori player dell’Ict e le istituzioni per discutere del ruolo di Internet in settori chiave come il cambiamento climatico e l’invecchiamento della popolazione, oltre, ovviamente alla capacità di trainare l’economia europea tutta. È quello organizzato da Etno e dal Financial Times il prossimo 3 ottobre a Bruxelles che sarà aperto dal commissario per l’Agenda Digitale, Neelie Kroes, e vedrà la partecipazione dei Ceo delle più importanti società di settore.

L’attenzione sarà focalizzata soprattutto sul lancio di servizi innovativi, sulle possibilità di evoluzione dell’attuale modello commerciale e sui nuovi investimenti in infrastrutture. Verrà inoltre esaminato il ruolo che i decisori politici possono ricoprire nel sostenere le strategie innovative.

A presenziare l’evento Luigi Gambardella, Executive Board Chairman dell’ Etno e Michael Skapinker, Assistant Editor and Editor, Special Reports del Financial Times.

Alla prima sessione dei lavori dedicata a come rendere Internet più sostenibile parteciparanno César Alierta, Chairman di Telefónica Hannes Ametsreiter, Ceo di Telekom Austria, Jon Fredrik Baksaas, president e Ceo di Telenor Group Jim Balsillie, co-Ceo di Research In Motion, Franco Bernabè, presidente esecutivo di Telecom Italia, Vittorio Colao, Ceo di Vodafone Group,Jean-Bernard Lévy, chairman di Vivendi, Jo Lunder, Ceo di VimpelCom, Hans Vestberg, Ceo di Ericsson.

Nel secondo panel si discuterà di prodotti e servizi per la società digitale alla presenza di Zeinal Bava, Ceo di Portugal Telecom, Didier Bellens, Ceo di Belgacom , Eelco Blok, Ceo di Kpn, Chris Dedicoat, Ceo Europe, Cisco, Hakam Kanafani, Ceop di Türk Telekom Group, Rajeev Suri, Ceo di Nokia Siemens Networks, Ben Verwaayen, Ceo di Alcatel-Lucent, René Obermann, Ceo di Deutsche Telekom (tbc), Sunil Bharti Mittal, Chairman e Group Ceo di Bharti Enterprise.
Una parte dell'evento sarà dedicato al Brasile. Delle strategie "carioca" parlerà Paulo Bernardo, ministro delle Comunicazioni brasiliano.

01 Settembre 2011