Servizi mobili in cloud. Giro d'affari di 6,5 miliardi $ nel 2016

APPS SULLA NUVOLA

Juniper Research: musica e video traineranno lo sviluppo del mercato globale delle applicazioni per smartphone e tablet nel segmento consumer. Fra le soluzioni più gettonate storage e back up dei dati 

di Paolo Anastasio
Il mercato globale dei servizi mobili in cloud nel segmento consumer raggiungerà ricavi per 6,5 miliardi di dollari nel 2016. Questa la previsione di Juniper Research, secondo cui saranno gli investimenti di big player come Amazon, Google e Apple a galvanizzare il cloud mobile.

Secondo il report di Juniper, lo sviluppo iniziale del cloud nel segmento consumer è stato trainato dai social network. Nel prossimo futuro, a trainare il mercato di tablet e smartphone sarà l’adozione di nuovi servizi come Cloud Drive di Amazon e iCloud di Apple, che apriranno a servizi di storage e acquisizione di musica e video.

Entrambi i servizi sono destinati alla migrazione di contenuti musicali e video sul cloud, aprendo le porte anche all’acquisto e allo storage di nuovi brani.

Ulteriori opportunità per lo sviluppo di servizi cloud in mobilità riguardano i social media e le soluzioni d sicurezza. I social media beneficeranno dell’aumento di ricavi derivanti da merci virtuali: un esempio è Farmville di Zynga. Con l’aumento dello storage in cloud crescerà di pari passo la domanda di security.

“Ad oggi il cellulare è l’unico magazzino dati per fotografie, video, agende, rubriche, giochi e musica – dice l’autore del report Windsor Holden – se perdi o se ti rubano il telefonino, tutti quei dati vanno perduti. Quindi, la possibilità di offrire back up da remoto diventa sempre più interessante”.

09 Settembre 2011