Windows 8 formato tablet: Microsoft sfida Apple

SISTEMI OPERATIVI

Svelata la versione "touchscreen" del sistema operativo che sarà disponibile sul mercato dal 2012. A disposizione anche un Windows Store ricco di app utilizzabili su buona parte delle tavolette in commercio. Sinofsky: "Si apre una nuova era"

di Mila Fiordalisi
Una versione touchscreen per Windows 8. Questa la novità annunciata da Microsoft che promette di mettere i bastoni fra le ruote a Apple. L'azienda di Redmond ha presentato una serie di strumenti tecnologici e servizi appositamente progettati su misura di tablet che saranno disponibili sul mercato dal prossimo anno. "Windows 8 ridisegna le potenzialitàdi Windows. Una nuova era dell'uso del computer si sta affermando e vogliamo che Windows risponda alle nuove esigenze", ha detto ieri il presidente della divisione Windows, Steven Sinofsky, in occasione del meeting con gli sviluppatori software - 5mila i presenti - durante la quale è stata svelata la tablet-suite (qui il keynote integrale)

La svolta fa leva sulla tecnologia touchscreen che consentirà di attivare funzionalità e servizi direttamente attraverso il display. Meno mouse e tastiera dunque. Positive le reazioni a caldo da parte del mercato (il titolo dell'azienda ha chiuso in rialzo) e degli analisti i quali considerano la discesa in campo da parte di Microsoft nel segmento tablet come un'importante opportunità per recuperare il terreno perso nei confronti della Mela e soprattutto per consolidare la propria leadership nel mercato del software. Fra l'altro l'azienda spera di ricalcare il successo di altre versioni di Windows: l'ultima, Windows 7 si avvicina ai 450 milioni di copie vendute.

Stando alle previsioni di mercato quest'anno i tablet sul mercato raggiungeranno quota 60 milioni (il 74% sarà iPad) a fronte di un calo delle vendite dei computer nell'ordine del 10%.

A testare per primi la nuova suite Windows 8 per tablet saranno gli sviluppatori che potranno utilizzare un tablet Samsung. Per accompagnare la diffusione della suite, Microsoft punterà su un Windows Store dedicato da cui poter scaricare apps dedicate interoperabili con buona parte dei tablet sul mercato.

14 Settembre 2011