Vertenza Teleperformance. La Provincia di Taranto: "Si tuteli l'occupazione"

LA CRISI

L'ente si impegna a mettere in campo tutte le azioni necessarie a salvaguardare i posti di lavoro. L'assessore al Lavoro, De Gregorio: "L'azienda confermi la cassa integrazione in deroga"

di E.L.
La Provincia di Taranto spinge per una soluzione della vertenza Teleperformance che tuteli l'occupazione. In particolare l’assessore alle Politiche del lavoro, Luciano De Gregorio, ha nei giorni scorsi incontrato tutti i rappresentanti delle Rsa aziendali nonché i vertici della Teleperformance.

"Gli incontri hanno rappresentato un’occasione per valutare le opportunità inserite nella programmazione provinciale - fa sapere l'assessore - ma soprattutto un modalità operativa per far fronte e/o incrementare i livelli occupazionali sul territorio, soprattutto in considerazione della grave congiuntura strutturale in cui verte il territorio provinciale".
Dopo gli incontri lo scorso 5 settembre "è stato siglato - ricorda ancora De Gregorio - un verbale in cui l’amministrazione Provinciale, nel confermare gli impegni territorialmente assunti, ed in concerto con le altre istituzioni, in modo particolare con la Regione Puglia, finalizzati a porre in essere nel rispetto dei regolamenti comunitari e della vigente normativa nazionale e regionale tutte le azioni utili all’incremento e/o mantenimento degli stati occupazionali territoriali, ha evidenziato la necessità di una puntuale conferma da parte dell’azienda di tutti gli impegni assunti in sede di accordo ministeriale per l’ottenimento della Cassa Integrazione in deroga".

L’azienda da canto suo ha confermato tutti gli impegni assunti presso le sedi competenti e si è resa disponibile ad una verifica delle modalità di attuazione dei medesimi impegni. Il tavolo tecnico con i vertici dell'azienda e le Rsa è previsto per venerdì 16 settembre.

14 Settembre 2011