Fs: wi-fi ancora gratis sui Frecciarossa (quando funziona)

IL CASO

Problemi tecnici oltre il previsto: slitta ancora, e questa volta a data da destinarsi, la commercializzazione del servizio di navigazione wireless frutto della partnership con Telecom Italia. E resta al palo lo sbarco sui Frecciargento

di Giampiero Rossi
Internet gratis fino a data da destinarsi. Era fissata a oggi la deadline dell'offerta gratuita di navigazione via wi-fi, attraverso pc e smartphone, sui Frecciarossa in viaggio da Torino a Napoli. Dopo la proroga di giugno - che doveva essere l'ultima della serie - Ferrovie ha deciso invece di continuare ad offrire il servizio a costo zero ai propri viaggiatori.

Secondo quanto risulta al Corriere delle Comunicazioni la decisione di posticipare l'avvio dell'offerta commerciale nell'ambito del progetto portato avanti con Telecom Italia è dovuto a questioni tecniche e in particolare alle complicazioni relative alla tenuta del segnale nelle gallerie e nelle aree in cui la ricezione è debole. Verò è che le difficoltà, seppure in parte preventivabili, non potevano essere calcolate fino in fondo considerato che per Telecom Italia il progetto rappresenta una prima assoluta e che quindi solo la prova sul campo avrebbe consentito di verificare eventuali problematiche.

Resta al palo per il momento anche l'estensione del servizio sui Frecciargento, i treni che percorrono la tratta Napoli-Roma-Venezia e Napoli-Roma-Verona-Bolzano, che inizialmente era stata annunciata per questo mese di settembre.

Inoltre, sempre secondo quanto risulta al nostro giornale, resta da sciogliere anche un altro importante nodo, quello del modello di business. La messa a punto del listino dell'offerta commerciale sarebbe ancora in alto mare: quanto sono disposti a spendere i viaggiatori per accedere al servizio di navigazione a pagamento? E quali servizi premium sono appetibili per l'utente finale? E' possibile stimare un reale ritorno degli investimenti? Queste le questioni su cui la discussione è ancora in fieri.

14 Settembre 2011