Nokia, il brand perde appeal. In patria lo bocciano i giovani

LA CRISI

Si appanna la forza dello storico marchio secondo un report di BrandWorxx basato sulla stima del futuro cash flow aziendale e sulle risposte degli universitari finlandesi. E tra le aziende scandinave prende quota TeliaSonera

di P.A.
Il brand dell’operatore svedese TeliaSonera ha superato in valore assoluto quello di Nokia, nella speciale classifica che mette in fila le aziende quotate sull’Helsinki Nasdaq Omx, il listino ristretto delle aziende quotate nel Nord Europa.

Il sorpasso è stato sancito in un report della società di analisi BrandWorxx, secondo cui il valore del brand di Telia Sonera è pari a 8,4 miliardi di euro, a fronte dei 7,96 miliardi del marchio Nokia e dei 5,16 miliardi di Nordea Bank.

“TeliaSonera ha investito pesantemente per creare un’immagine aziendale positiva, lanciando nuove soluzioni”, ha detto Jukka Vaittinen, analista di Vorxx. Nokia cede così lo scettro che detenuto fino al 2008, quando il suo brand aveva un valore di 25 miliardi di euro. Da allora il titolo di Nokia ha perso per strada il 60% del suo valore, per l’incapacità di stare al passo con l’iPhone della Apple e più recentemente con la sfida nel settore smartphone lanciata da Android di Google.

“I competitor di Nokia sono stati migliori nell’anticipare e influenzare i bisogni e i gusti dei consumatori”, ha aggiunto Vaittinen. Il valore del brand è bastato sulle stime future del cash flow aziendale e su un sondaggio condotto su un campione di 1.235 studenti universitari finlandesi che giudicano le aziende in termini di reputazione, innovazione, responsabilità e prospettive di successo.

15 Settembre 2011