Alu, al via la rete ultrabroadband fra Lussemburgo e Francoforte

BANDA LARGA

Accordo fra Alcatel-Lucent e l'operatore P&TLouxembourg per la realizzazione di un network paneuropeo a 100G destinato al settore finanziario e alle istituzioni europee

di P.A.
Alcatel-Lucent e P&TLuxembourg, il maggior operatore del Lussemburgo, hanno avviato una rete paneuropea basata su Ip (Internet Protocol) a 100G che collega Francoforte e Lussemburgo. Il network fornisce servizi dati a banda ultralarga destinati al settore finanziario, alle istituzioni europee, oltre ad aziende e consumatori.

Integrandosi con le reti che connettono i maggiori centri economici internazionali, la rete supporta il ruolo del Lussemburgo come uno dei principali centri finanziari europei e permetterà a P&TLuxembourg di fornire un ambiente protetto e sicuro per transazioni finanziarie ed economiche ad alta velocità ma anche di creare interconnessioni tra diverse reti IP (IP Peering), facendo del Granducato un luogo adatto dal punto di vista tecnologico per sedi di attività di e-commerce e content provider.

“Il Lussemburgo ha oggi un importante ruolo nel sistema finanziario internazionale ma sta diventando sempre più anche un protagonista nel mondo dell’IT ed è diventato un’importante sede per data center, hosting Internet e distribuzione di contenuti multimediali. L’introduzione di risorse di trasmissione 100G nella nostra rete Teralink – che collega già gran parte dell’Europa Occidentale – contribuisce ad assicurare al Paese un ruolo centrale per tutte le attività economiche nel contesto europeo”, ha detto Carlo Richartz, senior engineer delle Divisione Telecom di P&T.

Secondo Stephen Carter, president Emea di Alcatel-Lucent, "in una fase di forte incertezza economica, le istituzioni e le aziende europee devono poter contare su reti dati di alta qualità, che sono linfa vitale dell’economia. Con la messa in opera di quest’infrastruttura 100G, a supporto dell’attività economica del Lussemburgo e della collaborazione nella regione, siamo orgogliosi di partecipare al rafforzamento dei collegamenti tra le istituzioni europee di ogni tipo".

Alcatel-Lucent ha fornito all’operatore lussemburghese la propria soluzione Cbt (Converged Backbone Transformation), che unisce tecnologie Ip e ottiche. Si tratta, in particolare dell’Alcatel-Lucent 1830 PSS (Photonic Service Switch), che utilizza le tecnologie sviluppate presso i Bell Labs e i laboratori italiani di Vimercate per portare 100 Gigabit al secondo su ciascuna lunghezza d’onda all’interno della fibra, e dell’Alcatel-Lucent 7750 SR (Service Router) che integra le interfacce 100G Ethernet in grado di assicurare livelli di servizio insuperati per l’utenza business, pubblica e residenziale e l’Ip Peering.

Grazie alle capacità della rete ottica 100G, è ora disponibile un’ “autostrada digitale” in grado di far transitare 15 mila canali televisivi ad alta definizione per ciascuna lunghezza d’onda. P&T Luxembourg ha potuto inoltre espandere le proprie piattaforme 7750 SR già in servizio per supportare traffico 100GE (Gigabit Ethernet) per avanzati servizi di connettività verso nodi ‘critici’ come Francoforte. Ora l’operatore ha a disposizione una tecnologia 100G di punta nei domini Ip e ottico della rete, insieme con la flessibilità necessaria per trattare traffico Ip e di trasporto misto 10G, 40G e 100G, secondo le esigenze, migliorando i costi complessivi, riducendo consumi e complessità della rete, in linea con i benefici offerti dall’architettura Hln (High Leverege Network) di cui la soluzione Cbt è un elemento qualificante.

19 Settembre 2011