Ericsson, m-payment con un click e senza carta di credito

MOBILE

La casa svedese lancia In Application Payment, un servizio che consente di concludere acquisti dal cellulare mentre si gioca o si accede alle apps

di Paolo Anastasio
Ericsson ha lanciato un nuovo servizio di pagamento mobile, battezzato “In Application Payment”, basato sulla piattaforma di pagamenti mobili Ipx (Internet Payment eXchange), già integrata da 120 carrier a livello globale.

Con “In Application Payment”, i consumatori possono effettuare acquisti via cellulare con un semplice click, magari usando prepagate o credito telefonico, senza l’ausilio della carta di credito. Il tutto continuando a giocare con un videogame o mentre sono impegnati con una qualsiasi app.

Il processo di acquisto avviene in automatico via cellulare, senza che l’utente debba interrompere il game o la app. Il nuovo servizio di pagamento, integrato con le apps, apre ai rivenditori di beni in mobilità un’ampia gamma di modelli di pagamento.

Ad esempio, l’offerta di beni in prova prima dell’acquisto e modelli di affitto o di sottoscrizione alle apps. Il nuovo servizio può essere adottato dal gaming, dalle mappe e da tutti i contenuti digitali fra cui musica e libri. Per i micropagamenti si può adottare una moneta virtuale. Il servizio di In application si adatta automaticamente alle tecnologie di pagamento utilizzate sui network mobili, aprendo al commercio di applicazioni in diversi paesi.

Secondo stime della società di analisi Ovum, i ricavi derivanti dall’acquisto di apps in mobilità raggiungeranno quota 3,7 miliardi di dollari nel 2016.

12 Ottobre 2011