Cellulari, mercato da 1.300 miliardi di dollari entro il 2016

LO STUDIO

Per Pyramid Research settore in crescita esplosiva sull'onda del doppio spostamento da feature a smartphone e da mercati sviluppati a emergenti

di Patrizia Licata
Il mercato globale dei telefoni cellulari crescerà fino a un giro d’affari di quasi 1.300 miliardi di dollari nel periodo 2011-2016 man mano che i produttori sposteranno la loro attenzione dai Paesi sviluppati a quelli emergenti, secondo il nuovo studio di Pyramid Research.

“Spostamento dai mercati sviluppati a quelli emergenti, passaggio dai feature phone agli smartphone e allargamento da 5 principali vendor a 10: questi gli elementi che stanno profondamente e velocemente trasformando l’industria negli ultimi anni”, afferma Stela Bokun, Mobile Devices Practice Leader di Piramid Research. “Questo ecosistema, che viene letteralmente bombardato dall’ingresso continuo di nuovi device, nuove funzionalità e nuovi player, rappresenta una grande opportunità per alcuni e un enorme rischio per altri”, aggiunge l’analista.

13 Ottobre 2011