L'iPhone 4S sbanca i negozi. E in cantiere c'è l'iPad low cost

L'ANALISI

Venduti 4 milioni di esemplari del nuovo melafonino in soli tre giorni. Ihs: successo dovuto alla fusione degli standard di accesso mobile. Intanto Cupertino starebbe pensando al lancio di una versione economica del tablet nella primavera del 2012

di Patrizia Licata
Apple è riuscita a vendere più di 4 milioni del suo nuovo iPhone 4S a soli tre giorni dall’uscita nei negozi, un nuovo record per Cupertino e un importante risultato per l’azienda dopo la perdita di Steve Jobs e a fronte di una concorrenza che si fa sempre più agguerrita. Intanto, si rincorrono i Rete le voci del lancio la prossima primavera di una versione economica dell'iPad, disegnata per fare concorrenza ai competitor che, Amazon in testa, puntano sul prezzo per rubare quote di mercato a Cupertino nel mercato dei tablet.

Tornando all'iPhone 4S, secondo gli analisit il nuovo melafonino ha tutte le carte in regola per rivelarsi l’ennesimo successo della Mela: il nuovo device ha migliorato le precedenti versioni in maniera sostanziale, secondo Ihs, e ora può funzionare su quasi qualunque rete telefonica mobile. Il nuovo melafonino sarà introdotto il 28 ottobre sul mercato italiano.

Gli analisti della divisione della società di ricerche iSuppli sottolineano che Apple ha aggiunto nel nuovo iPhone miglioramenti tecnologici al di là di quanto si potesse sospettare, tra cui un microprocessore più potente e una fotocamera più avanzata. Ma la modifica fondamentale è la fusione degli standard high-speed packet access (Hspa) e code-division multiple access (Cdma) in un solo handset, il che permette all'iPhone 4S di funzionare sulle reti mobili di ogni Paese. I precedenti telefoni Apple potevano usare solo uno dei due standard di accesso dati - un limite che ha rappresentato di fatto un ostacolo all’adozione da parte di alcuni carrier: per esempio negli Stati Uniti, occorreva uno specifico design per aziende come Verizon Wireless, che usa il Cdma.

“Nessun altro produttore di cellulari fa un singolo device per diversi operatori mobili e per diversi Paesi su scala comparabile”, afferma Ihs, pur facendo notare che i suoi commenti si basano su un’analisi preliminare.



L’iPhone 4S ha anche sostituito il processore single-core, di una generazione più vecchia, a favore di un chip dual-core A5, lo stesso che si trova nell’iPad 2, e usa una configurazione di memoria a 4-gigabit che permette al sistema operativo di Apple, iOS, di consumare circa la metà della memoria rispetto a molti degli smartphone concorrenti, continua Ihs.

Infine, anche la fotocamera con un sistema di cinque lenti è un avanzamento rispetto allo standard prima considerato allo stato dell’arte, con quattro lenti.

18 Ottobre 2011