1,5 miliardi per Genesys (Alu). Ecco il piano di Permira

L'OPERAZIONE

Alcatel-Lucent cederà l'azienda mantenendo in casa la divisione Enterprise. L'operazione sarà conlusa entro la fine del 2012

di P.A.
E' ufficiale. Come avevamo annunciato nei giorni scorsi Alcatel-Lucent cederà Genesys a Permira. L'azienda ha infatti annunciato oggi di aver ricevuto da una società posseduta dai fondi Permira un’offerta vincolante del valore di 1,5 miliardi di dollari per rilevare Genesys, la costola contact center.

L'offerta conclude una fase di revisione strategica delle attività “Genesys” ed “Enterprise”. Quest’ultima (Enterprise), relativa ai sistemi e alle reti di comunicazione rivolte al mondo aziendale, resterà in Alcatel-Lucent e potrà contare sulle sinergie esistenti nei confronti del mondo degli operatori, clienti di Alcatel-Lucent stessa.

Il perfezionamento della transazione, soggetta alle approvazioni dei competenti organismi negli Usa e altri Paesei, è previsto tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo.

Genesys rappresenta ricavi complessivi nell’ordine dei 500 milioni di dollari, con 1800 dipendenti che, con la struttura operativa e di management, saranno trasferiti alla società acquirente.

"Per quanto riguarda la nostra divisione Enterprise, siamo giunti alla conclusione che la scelta migliore è quella di mantenerla e rinforzarla, nell'interesse di Alcatel-Lucent e dei nostri clienti", dice il direttore generale di Alcatel-Lucent Ben Verwaayen.

Alcatel sottolinea che Alcatel e Genesys continueranno ad avere "una relazione commerciale forte", con un accordo di sviluppo congiunto e con le due unità che continueranno ad avere accesso ai rispettivi portafogli di prodotti.

19 Ottobre 2011