Terminali Lte, saranno 154 milioni entro il 2015

LO STUDIO

Sale la domanda parallelamente all'implementazione di reti 4G. Nel giro di quattro anni saranno 290 milioni gli abbonati worldwide ai nuovi servizi

di Patrizia Licata
Man mano che si moltiplicano i progetti e le implementazioni di reti Lte in tutto il mondo, crescono anche gli abbonati ai servizi di comunicazione di nuova generazione. E sale, esponenzialmente, la domanda di cellulari Lte. Secondo l’ultimo studio di In-Stat la transizione è già avviata e il numero di handset Lte distribuiti nel mondo supererà quota 154 milioni nel 2015.



"Mentre aumenta il numero di smartphone e altri device mobili che richiedono connessioni dati, di pari passo cresce la necessità di capacità aggiuntiva che solo le reti Lte possono garantire”, afferma l’analista Chris Kissel. "Si conteranno oltre 290 milioni di abbonati Lte nel mondo nel 2015. Quindi non solo la previsione di crescita del numero di handset Lte sale rapidamente, ma anche il numero di abbonati ai nuovi servizi”.

Un circolo virtuoso, dunque, tra implementazione di reti Lte, domanda di cellulari con connessioni dati sempre più evoluti e abbonamenti ai nuovi servizi. La ricerca In-Stat prevede anche che gli abbonati alla telefonia cellulare nel suo complesso toccheranno i 6,5 miliardi nel 2015 e che il Td-Scdma raggiungerà nel 2014 72 milioni di utenti.

20 Ottobre 2011