Lg, delude il business dei cellulari

TRIMESTRALE

Perdite superiori alle attese degli analisti per la divisione handset. Ma l'azienda punterà nei prossimi mesi su smartphone e tablet Lte per tornare a crescere

di Patrizia Licata
Vendite di cellulari al di sotto delle attese e calo degli utili nella divisione schermi piatti, questi i fattori che pesano sui risultati del terzo trimestre di Lg Electronics: il vendor sud-coreano ha riportato una perdita netta di 414 miliardi di won (367 milioni di dollari) nei tre mesi terminati a settembre, più dei 56,1 miliardi di won previsti in media dagli analisti sentiti da Bloomberg. Il terzo maggior produttore mondiale di cellulari registrava un utile di 7,6 miliardi di won nel terzo trimestre del 2010.

Le vendite di Lg sono scese complessivamente del 4% a 12.900 miliardi di won, mentre la perdita operativa si è ridotta a 32 miliardi di won, contro i 185,2 miliardi di un anno fa. La divisione cellulari ha registrato una perdita di 138,8 miliardi di won: pur se inferiore a quella di un anno fa (302,9 miliardi), resta superiore alle stime degli analisti Bloomberg (90,5 miliardi di won). Le vendite della stessa divisione sono diminuite dell’8,5% a 2.800 miliardi di won.

“E’ passato quasi un anno da quando lo smartphone Optimus One è arrivato sul mercato e il suo ciclo di vita è alla conclusione; è tempo di un modello nuovo. Questo probabilmente ha portato a una diminuzione dei volumi di smartphone distribuiti”, secondo l’analista Park Seong Min della Kyobo Securities a Seul.

Il chief executive officer Koo Bon Joon ha annunciato che presto arriveranno i nuovi Optimus con sistema Android, ma Lg probabilmente continuerà a registrare perdite nel business dei cellulari per tutta la prima metà del prossimo anno, secondo l’analista Charles Park di Mizuho Securities Asia a Hong Kong, perché la concorrenza si intensifica. La quota di mercato di Lg nei cellulari si ridurrà intanto al 6,5% nel 2011 dall’8,6% del 2010, calcola Strategy Analytics. Il produttore sud-coreano ha abbassato il target di vendita di smartphone del 20% a 24 milioni di unità quest’anno ma ha fatto sapere che continuerà a puntare sui cellulari evoluti e sui nuovi modelli Lte per tornare a crescere.

26 Ottobre 2011