Asta Lte, la Camera: al trasporto locale parte del surplus

LA MOZIONE

Dall'Aula via libera alla mozione del Pd che mira a destinare una quota dell'extragettito alle Regioni per il ripristino delle risorse tagliate dalla manovra

di E.L.
L'Aula della Camera ha approvato la mozione presentata dal deputato e capogruppo del Pd in commissione Trasporti alla Camera, Michele Meta, che chiede al governo di destinare una parte dell'extragettito dell'asta per le frequenze, chiusa con un incasso di oltre 4 miliardi di euro contro i due preventivati, alle Regioni per ripristinare le risorse tagliate dall'ultima manovra economica.

"Ci auguriamo che dopo aver accolto con parere favorevole la nostra mozione per salvare il trasporto pubblico locale il Governo dia seguito all'impegno e trasferisca al Ministro Fitto, il quel presiederà nel pomeriggio la Conferenza Stato-Regioni, quanto deciso oggi alla Camera. Purtroppo le divisioni nel Governo impediranno non solo di scongiurare il miliardo e mezzo di euro tagliati dalla scorsa manovra alleRegioni, ma anche il reintegro dei 400 milioni di euro previsti dalla norma di salvaguardia sul Tpl contenuta nel provvedimento sul Federalismo commenta Meta - In questi tre anni il Governo ha tagliato risorse ai Trasporti provocando il dimezzamento dei servizi e l'aumento delle tariffe. A tutto ciò si aggiunge lo smantellamento in corso di tutto l'apparato industriale del settore come Fincantieri, Irisbus Iveco, Alenia e Ansaldo Breda. Anche in questo settore i costi sociali e quelli ambientali fanno diventare un vero e proprio caso europeo il nostro Paese".

27 Ottobre 2011