DT, utili sopra le attese. Confermato l'outlook 2011

TRIMESTRALE

Terzo trimestre con profitti netti per 1,07 miliardi di euro, in aumento del 14,7%. Fatturato in contrazione sul mercato domestico, ma il business tiene

di P.A.
Deutsche Telekom ha chiuso il terzo trimestre dell’anno con un utile netto in rialzo del 15%, a 1,07 miliardi di euro, rispetto allo stesso periodo 2010. Risultato che, nonostante i problemi incontrati dal gestore tedesco con la greca Ote, in cui detiene una quota del 40%, va ben oltre le stime medie degli analisti che limitavano le attese a 963 milioni.

Il fatturato si è attestato a 11 miliardi di euro, rispetto agli 11,5 miliardi dello stesso periodo del 2010. In Germania, le vendite sono diminuite leggermente a 6 miliardi, ma rappresentano più della metà del fatturato complessivo.

L’Ebitda è stato pari a 4,9 miliardi di euro, superiore ai 4,7 miliardi attesi dagli analisti.

Il gruppo ha confermato gli obiettivi 2011 e ha annunciato di attendersi un Ebitda pari a 14,9 miliardi di euro escludendo la divisione T-Mobile Usa, che invece dovrebbe registrare profitti per 5,5 miliardi di dollari.

10 Novembre 2011