Agenda digitale e banda larga nel programma di Monti

IL NUOVO GOVERNO

Nel discorso al Senato il presidente del Consiglio affronta anche la questione del rilancio delle infrastrutture: "Bisogna coinvolgere di più i privati e regolamentare il project financing"

di F.Me.
C'è anche l'Ict nel programma di governo di Mario Monti. "Occorre operare per raggiungere gli obiettivi fissati in sede
europea con l'Agenda digitale - ha detto il presidente del Consiglio nel suo intervento al Senato - e promuovere la diffusione della banda larga".

Secondo Monti inoltre "un impulso all'attività economica potrà derivare da un aumento del coinvolgimento dei capitali privati nella realizzazione di infrastrutture".  "Gli incentivi fiscali stabiliti con la legge di stabilità sono un primo passo - ha puntualizzato - ma è necessario anche intervenire sulla regolamentazione del project financing in modo da ridurre il rischio associato alle procedure amministrative.

17 Novembre 2011