Smartphone, le apps contano più del browser

PRICEWATERHOUSECOOPERS

Secondo un sondaggio di PricewaterhouseCoopers condotto negli Stati Uniti, gli utenti mobili considerano le applicazioni più importanti della navigazione: permettono di rendere "illimitate" le funzionalità dei device

di Patrizia Licata
Per gli utenti di smartphone le apps contano più del browser. E’ quanto emerge da un sondaggio condotto da PricewaterhouseCoopers su 3.300 utenti di smartphone negli Stati Uniti. I consumatori pensano che le possibilità del loro device siano pressoché illimitate e si aspettano che la proliferazione di applicazioni mobili non farà che moltiplicare le funzionalità del loro smartphone.

In particolare, ha scoperto PricewaterhouseCoopers, agli utenti di cellulari evoluti piace usare le apps per consultare le ultime notizie, che siano di sport o di attualità o le previsioni meteo, e anche per accedere ai social network. Per questo la società di ricerche pensa che il mercato delle apps continuerà a crescere florido: i consumatori, in misura crescente, scelgono l’accesso tramite applicazioni piuttosto che tramite browser.

Secondo i ricercatori, sono risultati che devono far riflettere le aziende che stanno investendo per promuovere siti web Html5 rinunciando alla proposta di apps native per smartphone: è qui invece che sta andando il mercato.

22 Novembre 2011