Telecom Italia, Francesco Profumo si dimette dal Cda

IL MINISTRO

La poltrona di consigliere d'amministrazione incompatibile con l'incarico di ministro dell'Istruzione

di M.S.
Francesco Profumo, ministero per l'Istruizione nel governo Monti, si dimette dalla carica di consigliere di Amministrazione finora ricoperta in Telecom Italia. A darne notzia lo stesso operatore in una nora dove spiega che la rinununcia è legata "all'incompatibilità col nuovo incarico".

Profumo era stato nominato dall’Assemblea del 12 aprile 2011 quale consigliere indipendente ed era anche uno dei componenti del Comitato per le Nomine e la Remunerazione.

"Telecom Italia  - conclude la nota - ringrazia il professor Profumo per il prezioso e qualificato contributo reso e gli formula i migliori auguri di buon lavoro".

22 Novembre 2011